Kupffer, Elisar von

Una vita per un santuario alla bellezza dei ragazzi: l'Elisarion

Elisar von Kupffer (Tallinn, 19 febbraio 1872 - 31 ottobre 1942) Ŕ stato un pittore, poeta, storico e traduttore e drammaturgo estone, apertamente omosessuale, che ha utilizzato lo pseudonimo di Elisarion nella maggior parte dei suoi scritti.

Vita

Kupffer studi˛ prima a San Pietroburgo e, successivamente a Berlino.


Dopo una serie di viaggi in Italia tra il 1902 e il 1915 (durante i quali apprese la nostra lingua) si stabilý a Locarno, in Svizzera, insieme al proprio partner, il filosofo e storico Eduard von Mayer (1873-1900). In questo periodo Kupffer intraprese la carriera di pittore.

Tra il 1925 ed il 1929 Kupffer e Mayer trasformarono la loro villa di Minusio in una raccolta di quadri, opera dello stesso Kupffer, aspirando a trasformarla in un santuario alla bellezza (maschile) che chiamarono Sanctuarium Artis Elisarion. (Dal 1981 la villa, oggi di proprietÓ pubblica, Ŕ stata trasformata in biblioteca civica e sala da concerti, con annesso un piccolo museo dedicato al lavoro di Kupffer).

La coppia divenne il centro di una piccola comunitÓ di esteti chiamati Klaristiche o Klaristic (in italiano: Claristi).


Pubblicazioni

Nel 1899/1900 Adolf Brand pubblic˛, a Berlino, l'importante antologia di letteratura omoerotica di von Kupffer dal titolo Lieblingsminne und Freundesliebe in der Weltliteratur.

L'antologia fu ristampata nel 1908.
Von Kupffer scrisse quest'opera, in parte, come protesta contro l'imprigionamento di Oscar Wilde in Gran Bretagna.


Alcuni lavori di von Kupffer vennero anche pubblicati e recensiti sulla rivista gay AkadÚmos, edita dal barone Jacques d'Adelsward-Fersen.

Fotografia

Von Kupffer fu anche fotografo, scattando studi fotografici di ragazzi di nudo da utilizzare nella creazione dei suoi dipinti, ed anche autoritratti.

Opere principali

  • Leben und Lieben. Gedichte (1895).
  • Irrlichter (1900, tre piŔces teatrali: Andrei, Erich e Narkissos).
  • Klima und Dichtung. Ein Beitrag zur Psychophysik (1907).
  • '"Giovan Antonio-il Sodoma. Eine Seelen- und Kunststudie von ElisÓr von Kupffer" (1908) in: Jahrbuch fŘr sexuelle Zwischenstufen, volume IX.
  • Aino und Tio (1907).
  • Was soll uns der Klarismus? - nationale Kraft (1912).
  • Die Gotteslństerungen der Bibel und der Antike (1912).
  • Hymnen der Heiligen Burg (1913).
  • 3000 Jahre Bolschewismus (1919).
  • Heldische Sicht und Froher Glaube (1942).
  • Aus einem wahrhaften Leben (1943).
La riproduzione di questo testo Ŕ vietata senza la previa approvazione dell'autore.

Potrebbe interessarti anche…

autoretitologenereanno
Guy HocquenghemRace d'ep!saggio1979
Graham RobbSconosciutisaggio2005