film

Morte di Mikel, La

titolo originaleLa muerte de Mikel
anno1984
regia
conImanol Arias, Montserrat Salvador, Fama, Amaia Lasa, Martín Adjemian
produzioneSpagna
durata90 min
generedrammatico
temiomosessualitā maschile, politica
In una chiesa gremita di un paesino basco, si sta celebrando il funerale di Mikel. Una serie di flashback fa rivivere l'ultimo periodo della sua vita. Mikel (Imanol Arias) ha una farmacia; fiancheggiatore della sinistra nazionalista basca, si č sposato con Begoņa (Amaia Lasa), ma solo per accontentare la madre (Montserrat Salvador), doņa María Luisa, tradizionalista e possessiva. D’altra parte Mikel non ha mai accettato la propria omosessualitā, che vive conflittualmente, e di cui non ha mai fatto cenno alla moglie. Una sera, ubriaco, ferisce Begoņa per punirla di aver rivelato alla madre i loro problemi sessuali. Begoņa va a vivere altrove, Mikel invece č confuso. In un locale di Bilbao rimane colpito da un travestito, Fama (Fama), con cui fa l'amore. Al ritorno in paese viene investito della candidatura a sindaco, che perō viene immediatamente revocata quando lo vedono baciarsi con Fama, la cui venuta scatena anche la reazione di doņa María Luisa, la quale prega il figlio di ravvedersi. Ma qualcosa č scattato in Mikel, che finalmente accetta quella parte di sé troppo a lungo repressa. Mikel viene arrestato dalla polizia – che sta reprimendo le rivolte successive alla morte di due terroristi – e picchiato per carpirgli delle informazioni. Finalmente rilasciato, una mattina viene trovato morto nel suo letto. Durante il funerale, il partito cerca di strumentalizzare la sua morte.

Recensioni per Morte di Mikel, La

titoloautorevotodata
La morte di Mikel16/05/2005