film

Diritto del più forte, Il

titolo originaleFaustrecht der Freiheit
anno1974
regia
conRainer Werner Fassbinder, Peter Chatel, Karl-Heinz Böhm, Adrian Hoven, Kurt Raab
produzioneRepubblica Federale Tedesca
durata123 min
generedrammatico
temiomosessualità maschile, coppia gay
Franz Bieberkopf (R. W. Fassbinder) è un giovane, grossolano omosessuale che lavora alla men peggio a Monaco in un baraccone di un luna park come "Fox, la testa parlante". Quando il proprietario viene arrestato e condannato a due anni di prigione, Franz rimane senza lavoro. Per fortuna vince alla lotteria una grossa somma di danaro: 500.000 marchi. Diventato improvvisamente ricco, riesce ad entrare in un giro d'alta borghesia. Si innamora di Eugen (Peter Chatel), figlio di un piccolo industriale. Questi, inizialmente realmente interessato a lui, cerca di cambiarne i modi e la mentalità per adeguarlo alla sua nuova condizione sociale; Fox, al contrario, è riluttante e non capisce il modo di fare dell'altro, perché vuole restare così com'è. Intanto il suo patrimonio inizia ad assottigliarsi grazie a spese decisamente eccessive: un lussuoso appartamento arredato con mobili antichi, una macchina sportiva, un viaggio in Marocco. Come se non bastasse, Eugen lo convince ad investire 100.000 marchi nella traballante fabbrica del padre. A poco alla volta, il rapporto fra i due si guasta sempre di più fino alla rottura completa. Eugen caccia Fox, che scopre che un contratto da lui firmato fa sì che il suo danaro vada tutto all'amante. Umiliato e disperato, Fox si suicida ingerendo del Valium nella metropolitana. Alcuni ragazzini gli rubano i pochi spiccioli rimasti nelle tasche.

Recensioni per Diritto del più forte, Il

titoloautorevotodata
Il diritto del più forte12/06/2005