film

Quel pomeriggio di un giorno da cani

titolo originaleDog Day Afternoon
anno1975
regia
conAl Pacino, John Cazale, Chris Sarandon, Charles Dunning, Susan Perez, Sully Boyard
produzioneUsa
durata130 min
generedrammatico
temitransessualità
New York, il pomeriggio del 22 agosto 1972. Tre giovani – Sonny, Sal e Steve – assaltano una banca di Brooklyn. Sonny (Al Pacino) ha bisogno di soldi per mantenere la moglie Angie (Susan Perez), due figli, e soprattutto per procurarsi i soldi per l'operazione per far cambiar sesso al suo amico Leon (Chris Sarandon), con cui si è segretamente 'sposato'. Sin dal primo momento appaiono disorganizzati e maldestri; Steve addirittura rinuncia e torna a casa. Proprio per una sua sbadataggine, i due ed il personale della banca (il direttore, il portiere Howard e molte donne) rimangono asserragliati dentro, mentre la polizia spiega uno foltissimo numero di agenti attorno a tutto il palazzo.Il tenente John Moretti (Charles Durning), sapendo di avere a che fare con due reduci dal Vietnam, cerca di parlamentare. Trova un valido interlocutore in Sonny, che ne vuole uscire bene, più che in Sal (John Cazale), poco pratico ma più deciso. Sonny quindi chiede un pulmino ed un aereo per fuggire in un paese caldo, magari l'Algeria. Nel frattempo inizia a rilasciare qualche ostaggio fra quelli più bisognosi di cure. L'attesa inizia a diventare drammatica. Sonny parla al telefono con la moglie e ha un concitato dialogo con Leon, che la polizia ha fatto venire dall'ospedale. La vicenda trova una soluzione drammatica quando il comando della polizia viene preso da un cinico agente dell'F.B.I. I due, assieme a tutti gli ostaggi rimasti, vengono fatti salire su un pulmino ed arrivano all'aeroporto. Qui Sal viene freddamente ucciso e Sonny arrestato.

Recensioni per Quel pomeriggio di un giorno da cani

titoloautorevotodata
Quel pomeriggio di un giorno da cani12/06/2005