libro

Ebrei, luterani, omosessuali e streghe nella Contea di Modica

autore
edizionePalermo, Sellerio, 2009
pagine233
lingua dell'edizione schedataitaliano
generesaggio, letteratura italiana
temiModica, Sicilia, storia, processi, Caravaggio Michelangelo Merisi detto il, Lo Monaco Vincenzo

Accenna brevemente anche ad alcuni casi di sodomia:

* 1600, Modica. Vincenzo Lo Monaco è accusato "de nefando" [peccato]; le leggi "prammatiche" del regno di Sicilia (1497, 1569) prevedevano la pena capitale ma nel 1603, dopo due anni di carcere, è condannato all'esilio e alla confisca dei suoi, notevoli, beni [Archivio di Stato di Modica].
- anno 1585, Modica. Il Conte di Albadalista, vicerè, dà licenza al Governatore di Modica di bruciare le natiche anche ai giovinetti pacienti [patientes], minori e quindi "sbarbati" [Archivio di Stato di Modica].
- anno 1596, Monreale. Un sacerdote, detenuto in carcere, ha rapporti sessuali con un giovane compagno di cella; gli altri carcerati temono di venire anche inceneriti dal fuoco divino che colpirà i due peccatori.

Si confronti Nicola Pizzolato, Lo diavolo mi ingannao. La sodomia nelle campagne siciliane, 1572-1664, "Quaderni storici", n. 122, 2/2006.

Recensioni per Ebrei, luterani, omosessuali e streghe nella Contea di Modica

titoloautorevotodata
Ebrei, luterani, omosessuali nella Sicilia pre-unitaria08/05/2012