Il portinaio dei certosini

22 ottobre 2008, Aut, n. 99, marzo 2008, p. 51

Dopo la pionieristica Savelli, molti hanno attinto al filone dei classici dell'erotismo, a lungo relegati negli enfer delle biblioteche o circolanti in edizioni clandestine, infondendogli nuova linfa con puntuali apparati; nel 1988, per le cure di Andrea Calzolari, era anche apparsa negli Oscar una raccolta di romanzi del '700 francese che includeva la "Storia di Don Bougre, portiere dei certosini".

Riccardo Reim ha ritradotto questo gioiello, accompagnandolo con una gustosa prefazione e le illustrazioni di Baldazzini, messe a confronto con porno incisioni dell'epoca.

Memorabile la figura di padre Casimiro, l' "abate dei fottitori", e il suo elogio della sodomia, occasione per un ripasso degli omosessuali più famosi della storia: filosofi, papi, imperatori.

Il libro accoglie anche "La portinaia delle carmelitane", non meno intrigante e spassosa.

La riproduzione di questo testo è vietata senza la previa approvazione dell'autore.