Franco Grillini

Franco Grillini nasce a Pianoro in provincia di Bologna nel marzo del 1955.

Impegnato politicamente dallíetà di 15 anni, è protagonista del movimento studentesco bolognese negli anni í70 fino ad assumere líincarico di responsabile nazionale studenti medi del PdUP, partito di cui è stato anche segretario organizzativo per la federazione di Bologna.

Nel 1979 si laurea a Bologna in Pedagogia e diventa successivamente psicologo, psicoterapeuta e giornalista.

Nel 1985 è candidato a Bologna nelle liste del PCI per la Provincia; nel 1987 è candidato alle politiche dove ottiene circa cinquemila voti di preferenza; nel í90 è eletto in Consiglio Provinciale a Bologna dove è stato rieletto nel í95 e nel í99, dove ricopre líincarico di presidente della Commissione Consiliare ìIstruzione, Sanità, Politiche Sociali, Lavoro, Università, Relazioni Sindacaliî; nel í92 è candidato alle politiche; nel í94 è candidato alle Europee nelle liste del PDS per la circoscrizione del nord-est: riporta un grande successo personale raccogliendo ventuno mila voti di preferenza di cui novemila a Bologna.

Nel 1982 ha inizio la sua militanza omosessuale con líinaugurazione della sede del circolo di cultura omosessuale ì28 giugnoî: il Cassero di Porta Saragozza.

Nel 1985 fonda, insieme ad altri, ARCIGAY Nazionale (di cui è líideatore) diventando prima Segretario e poi Presidente (al congresso di Rimini, dicembre í87). Tra i punti qualificanti del programma elaborato e proposto da Franco Grillini, e approvato dallíassociazione, ci sono la costruzione della rete nazionale dei ìConsultori autogestitiî per la salute delle lesbiche e degli omosessuali e la proposta di riconoscimento giuridico delle coppie omosessuali.

Nel 1987 fonda con altri la LILA (di cui è líideatore), Lega Italiana per la Lotta contro líAIDS. Attualmente è membro della Consulta Nazionale per la Lotta Contro líAIDS del Ministero della Sanità.

Nel maggio í97 è ideatore e fondatore della LIFF, Lega Italiana Famiglie di Fatto, che dallíautunno 2004 prende il nome di LIPS, Lega Italiana Pacs.

Nella sua qualità di giornalista dà vita nel 1989 alla rivista CON/TATTO di cui è direttore responsabile e collabora a numerosi giornali e periodici. Il 29 maggio í98 su Internet apre la rivista N.O.I., Notizie Omosessuali Italiane che, come primo impegno, dà il resoconto del 9° Congresso ARCIGAY in diretta. Dal 2004 NOI si trasforma in www.Gaynews.it.

Nel marzo í98 fonda líassociazione omosessuale díinformazione ìItalia Gay Networkî, GAY.NET (di cui è Presidente Nazionale), che gestirà la rivista N.O.I prima e Gaynews.it poi.

Nella sua qualità di Presidente Nazionale dellíARCIGAY ha partecipato dallí85 ad oggi a numerosi dibattiti in qualità di relatore e a numerose trasmissioni televisive tra le quali uno speciale in diretta su RAITRE con Gad Lerner in occasione del 28 giugno 91, ìallíuno contro tuttiî del Costanzo show nel giugno í93, alla polemica Fini - insegnanti gay nel è98.

Al congresso nazionale dellíARCIGAY (Roma, 5-6-7 giugno í98) è stato designato alla Presidenza Onoraria dellíassociazione,riconfermato nel 2002 al congresso di Riccione.

Viene eletto alla camera dei deputati il 13 maggio 2002 nelle liste dei DS nel proporzionale dellíEmilia Romagna.

In qualità di parlamentare presenta numerose interpellanze e interrogazioni relative alla comunità gay e lesbica italiana e al problema Aids. Eí protagonista in primo piano della battaglia contro la legge Giovanardi contro le discoteche, legge che poi viene ritirata e dal 1 luglio 2004 attraverso il gruppo Ds, riesce ad iscrivere allíordine del giorno della Camera in Commissione Giustizia la proposta di legge sul Pacs, il Patto Civile di Solidarietà.

Attualmente è membro della Commissione Giustizia della Camera e della Commissione per la giustizia dei minori.