Monade 116 [1973]. L'omosessualità come diversivo.

21 dicembre 2010

Romanzo di fantascienza.

In questo libro è immaginato un futuro in cui gli uomini vivono chiusi dalla nascita fino alla morte in mostruosi edifici ("monadi") capaci di contenere centinaia di migliaia d'individui.

Una società in cui, per combattere la tensione fra coabitanti, il sesso viene incoraggiato a più non posso.

Talvolta, come diversivo un po' eterodosso, può funzionare anche il desiderio omosessuale. Uno degli abitanti della "monade" prova infatti (pp. 83-88 e 110) desideri omosessuali per il fratello della moglie, ma non passa all'atto.

La riproduzione di questo testo è vietata senza la previa approvazione dell'autore.

Potrebbe interessarti anche…

autoretitologenereanno
Robert SilverbergBase Hawksbillromanzo1979
Robert SilverbergLibro dei teschi, Ilromanzo2004
Robert SilverbergMaschere del tempo, Leromanzo1977
Robert SilverbergMorire dentroromanzo1978
Robert SilverbergParadosso del passato, Ilromanzo1994
Robert SilverbergVacanze nel desertoromanzo1975
Robert SilverbergVia Romaracconti1995

Le recensioni più lette di questi giorni

  1. 1

    Isabella (fumetto, 1966)

    di

  2. 4

    Relax (videoclip, 1983)

    di

  3. 5

    Sukia (fumetto, 1978)

    di

  4. 6

  5. 7

  6. 8

    Altri libertini (libro, 1980)

    di

  7. 9

    Mani di fata (film, 1983)

    di