Mauro Giori

Assegnista di ricerca presso l'Università degli Studi di Milano, filologo di formazione, mi interesso particolarmente di rappresentazione della sessualità e del gender nel cinema, tanto d’autore quanto di genere, con particolare attenzione al periodo tra il secondo dopoguerra e gli anni Settanta.

Ho pubblicato due volumi per la collana "Universale film" di Lindau (Alfred Hitchcock. Psyco, 2009 e Luchino Visconti. Rocco e i suoi fratelli, 2011), due monografie sulla rappresentazione della sessualità in Luchino Visconti, alle cui carte ho dedicato sette anni di studi (Poetica e prassi della trasgressione in Luchino Visconti. 1935-1962, 2011 e Scandalo e banalità. Rappresentazioni dell'eros in Luchino Visconti (1963-1976), 2012), e Nell’ombra di Hitchcock. Amore, morte e malattia nell’eredità di Psycho (2015).

Attualmente sto lavorando a un libro sull'omosessualità nel cinema italiano che sarà pubblicato da Palgrave Mcmillan.

Dei miei saggi apparsi su riviste e in libri collettanei, molti hanno a che fare con l'omosessualità. La maggior parte è ora liberamente consultabile sul sito academia.edu, cui occorre iscriversi solo se se ne vogliono scaricare delle copie: il link è in calce.

Nel tempo libero coordino questo sito, che ho fondato nel 2003 insieme ad alcuni amici per creare uno spazio militante di libera riflessione critica sui prodotti culturali che ci riguardano. Negli anni vi hanno collaborato oltre 70 persone e chiunque desideri contribuire è invitato a scriverci.