Che fine ha fatto Baby Jane?

12 aprile 2004

Remake televisivo di un classico di Robert Aldrich, infelice nonostante la presenza delle sorelle Redgrave, che comunque non sembrano credere fino in fondo al confronto con Bette Davis e Joan Crawford. La regia è incapace di creare e di sfruttare adeguatamente la tensione, e con lo spettacolino finale si scivola definitivamente nel ridicolo, che del resto già affiorava in alcuni ingenui tentativi di aggiornamento del soggetto (come quando sentiamo Blanche e Jane litigare la prima volta per un videoregistratore).

Giocando forse con l'aura di culto che l'originale versione di Aldrich gode presso il pubblico gay, Green ha trasformato in un omosessuale l'impresario che cerca di sfruttare la fu Babe Jane, facendone però un personaggio particolarmente squallido, ridotto a una macchietta ridicola. Forse nel tentativo di giocare con il camp, il film sprofonda nel kitsch dalla prima all'ultima sequenza perché si prende troppo sul serio raggiungendo risultati grotteschi che non sono però il frutto di un gioco consapevole con gli eccessi del modello originale, ma piuttosto un tentativo maldestro di replicarli.

La riproduzione di questo testo è vietata senza la previa approvazione dell'autore.

Le recensioni più lette di questi giorni

  1. 1

  2. 5

    Relax (videoclip , 1983)

    di

  3. 8

  4. 9

    Dune (libro , 1984)

    di

  5. 10

    Spatriati (libro , 2021)

    di