Capovolti, I

25 agosto 2004

Mediocre e melodrammatico romanzone d'appendice che racconta di un padre e d'un figlio che non si sono mai conosciuti e che senza saperlo divengono amanti.

La madre/moglie che li aveva tenuti separati, descritta con livore e misoginia, alla fine rimarrà sola, mentre fra i due continuerà la relazione.

È un patetico tentativo di "nobilitare" la "turpe" omosessualità screditando le donne e cercando pretesti in una "sensibilità" artistica e umana "superiori" fra gli omosessuali (cfr. p. 57).

Dio ci scampi da simili "apologeti".

La riproduzione di questo testo è vietata senza la previa approvazione dell'autore.

Potrebbe interessarti anche…

autoretitologenereanno
AA.VV.Frammentishōnen'ai2003
Shinobu Gotoh, Kazumi OhyaJune prideshōnen'ai2005
autoretitologenereanno
AA.VV.Belli & perversiracconti1987
Barbara AlbertiFulminiracconti1984
Gad BeckDietro il vetro sottilebiografia2009
Eric JourdanAngeli malvagi, Gliromanzo1990
Marco LanzòlBambini d'amoreracconti1996
Luigi MagnaniNipote di Beethoven, Ilromanzo1972
Ian McEwanGiardino di cemento, Ilromanzo1980
Maria Rita ParsiAlbumromanzo1982
Michele PriscoErmellini neri, Gliromanzo1975
James PurdyFiamma dei tuoi occhi, Laracconti1991
Tutti i risultati (16 libri) »

Le recensioni più lette di questi giorni

  1. 1

    Relax (videoclip, 1983)

    di

  2. 4

  3. 5

    What/If (serie tv, 2019)

    di

  4. 7

  5. 8

    Sukia (fumetto, 1978)

    di

  6. 9

    Altri libertini (libro, 1980)

    di