Frasier

18 novembre 2004

Spin-off pluripremiato di Cin-Cin, incentrato sullo psicanalista radiofonico Frasier Crane e sulla sua famiglia.

Nella 27a puntata ("The Matchmaker", 1994) Frasier procura a Daphne, l'infermiera che si occupa di suo padre, un appuntamento con il suo nuovo capo. Ma questi crede di uscire proprio con Frasier. L'equivoco si chiarisce solo a fine puntata, dopo che il capo di Frasier si è convinto che non solo il suo dipendente, ma anche suo padre e il fratello siano gay.

La puntata è costruita su un tradizionale intreccio degli equivoci, ma è condotta con intelligenza, correttezza politica (tipica della serie) raffinata e priva della miopia asettica che troppo spesso la accompagna, e un umorismo crescente che raggiunge punte decisamente brillanti. Un piccolo modello di perfezione del genere, che si è guadagnato un GLAAD Media Award (il premio che per qualche anno la Gay & Lesbian Alliance Against Defamation ha dispensato nel tentativo di promuovere una rappresentazione positiva e progressista dell'omosessualità nei mass media).

In seguito si è tornato a giocare sul tema in varie puntate (senza contare il personaggio gay ricorrente del collega di Frasier che fa il critico culinario).

Nella n. 110 ("The sky lodge", 1998), un istruttore di sci si invaghisce di Niles e si viene a creare una commedia degli equivoci di rara perfezione.

Nella n. 139 ("IQ", 1999) una lesbica si invaghisce invece di Roz, la collega di Frasier.

Nella n. 159 ("Out with dad", 2000) il padre di Frasier, Martin, finge di essere gay per evitare di dover uscire con la madre della fidanzata del figlio, la quale però pensa bene di fissargli un appuntamento con uno zio gay. Per non metterlo in imbarazzo, Martin continua la sceneggiata, facendo passare l'altro suo figlio, Niles, per il suo amante. Niles si diverte a entrare in parte, improvvisando.

Nella 238 ("Fathers and sons", 2003) Martin sospetta che Frasier e Niles non siano figli suoi ma di Leland, che a suo tempo era il raffinato collaboratore di sua moglie. Leland, in particolare, si rivela talmente simile a Frasier da mettere in crisi persino Eddy, il cane di casa. Ma Leland alla fine conforta Martin rivelandogli di essere gay.

Infine nella 243 ("The doctor is out", 2003) Frasier e il fratello Niles credono di vedere il nuovo fidanzato di Roz entrare in un bar gay. Una volta dentro il bar si accorgono dell'errore, ma in compenso vengono presi per una coppia gay e il giorno dopo un ascoltatore telefona alla radio dove lavora Frasier e gli fa l'outing, il che crea qualche imbarazzo a papà Martin e procura a Frasier un fidanzato imprevisto cui non sembra voler rinunciare: si tratta infatti di un grande direttore d'orchestra (interpretato dall'attore Patrick Stewart, divenuto famoso come protagonista della serie Star Trek: The Next Generation).

La riproduzione di questo testo è vietata senza la previa approvazione dell'autore.

Le recensioni più lette di questi giorni

  1. 1

  2. 5

    Relax (videoclip , 1983)

    di

  3. 8

  4. 9

    Dune (libro , 1984)

    di

  5. 10

    Spatriati (libro , 2021)

    di