Queer Pulp

2 febbraio 2005

Saggio di agile lettura dedicato alla presenza di omosessualità maschile, lesbismo, transessualità e bisessualità (a ciascun argomento è dedicato un capitolo) nei romanzi stampati o ristampati in edizione tascabile negli Stati Uniti di metà '900.


Lo studio di Susan Stryker si concentra sulla diffusione delle edizioni economiche tra gli anni '40 e gli anni '60 e inquadra un fenomeno di "consumo letterario" quanto mai interessante che offriva al pubblico, spesso con gusto scandalistico, romanzetti di nessun valore scritti sotto pseudonimo da perfetti sconosciuti così come ristampe di romanzi di autori quali Gore Vidal, Truman Capote, James Baldwin, Paul Bowles e W. Somerset Maugham.


Il volume unisce un testo informativo utile e sintetico a un ricco apparato illustrativo (che da solo vale l'acquisto del libro) che riproduce decine e decine di copertine di romanzetti che cercano in ogni modo di titillare il potenziale lettore con immagini e slogan schizofrenicamente divisi tra gli eccessi del melodramma e del patetismo e quelli della provocazione scandalistica.

La riproduzione di questo testo è vietata senza la previa approvazione dell'autore.

Potrebbe interessarti anche…

autoretitologenereanno
Susan Stryker, Gianfranco Rebucini, Aurélien Davennes, Verta Taylor, Nancy Whittier, Konstantinos Eleftheriadis, Elisa Arfini, Daniela Crocetti, Massimo PrearoPolitiche dell'orgogliosaggio2015

Le recensioni più lette di questi giorni

  1. 2

    Altri libertini (libro, 1980)

    di

  2. 3

    Accendimi di desiderio (libro, 2004)

    di Vari

  3. 4

    Spartacus (film, 1960)

    di

  4. 6

  5. 10