Vita di Giovanni Comisso [1985]. Un biografo un po' reticente.

4 marzo 2005

Per evitare di scrivere una biografia-scandalo, visto che lo scandalo accompagnò la vita dello scrittore Giovanni Comisso, il suo amico Nico Naldini mette in sordina l'elemento omosessuale, pur senza arrivare a tacerlo.
Servendosi dei diari e degli epistolari ricostruisce anzi i principali amori dello scrittore veneto, specialmente quello, importantissimo, per Guido Bottegal.

La continua apparizione di corrispondenti e cari amici omosessuali (Umberto Saba, Henry Furst, Sandro Penna, Filippo De Pisis e altri che io non posso qui nominare come tali perché viventi) fa del resto capire immediatamente il coinvolgimento di Comisso nel mondo intellettuale gay di allora.

La riproduzione di questo testo è vietata senza la previa approvazione dell'autore.

Potrebbe interessarti anche…

autoretitologenereanno
AA.VV.Cupo d'amoresaggio1978
AA.VV.Sandro Pennamiscellanea2000
Luca BaldoniParole tra gli uomini, Lepoesia2012
Dario BellezzaTurbamentoromanzo1984
Giovanni ComissoMio sodalizio con De Pisisbiografia1993
Giovanni ComissoVita nel tempoepistolario1989
Giovanni Comisso, Nico NaldiniGioco d'infanziaromanzo1987
Myriam CristalloUscir fuorisaggio1996
Luca DoninelliConversazioni con Testoribiografia1993
Cesare GarboliPenna, Montale e il desideriosaggio1996
Tutti i risultati (35 libri) »

Le recensioni più lette di questi giorni

  1. 1

    Isabella (fumetto, 1966)

    di

  2. 3

    Sukia (fumetto, 1978)

    di

  3. 4

    Relax (videoclip, 1983)

    di

  4. 6

  5. 7

    Altri libertini (libro, 1980)

    di

  6. 8

  7. 10

    UnHung Hero (film, 2013)

    di