Kizuna 9 [2003]

7 agosto 2005

Nono volume della serie di Kizuna.

L'autrice di questo fumetto giapponese ha raggiunto una sua innegabile maturità (salvo nel tratto, che ha sempre un che di legnosetto... ma non si può avere tutto...), e può permettersi quindi una puntata senza ricorrere mai al sesso per catturare l'attenzione del lettore, anzi: si diverte a innescare più volte situazioni in cui il sesso potrebbe iniziare... e invece non inizia. Quando si dice stuzzicare i lettori (e le lettrici)...

Questa volta i protagonisti indiscussi sono Masa e Kai, e il loro sentimento. Che è sempre più palese e sempre più accettato da entrambi. Masa prende la cosa con infinita prudenza e calma, evitando mosse avventate. Kai invece scàlpita come un puledro, ma si sente ormai rassicurato dal comportamento di Masa.

In questo episodio (più breve del solito) Masa si vede proporre un'alleanza da una banda mafiosa minore attraverso nozze combinate con Ruriko, bella figlia primogenita del capo.

Nel frattempo Kai ha fatto amicizia col fratello adolescente di Ruriko, Tachibana, suo compagno di studi.

Tachibana lo ha avvicinato perché si sente solo, sapendo che anche lui è figlio di mafiosi, e quindi non dovrebbe aver paura a frequentarlo, come invece hanno tutti gli altri.

Ma i punti di vicinanza fra i due giovani non si limitano a questo. Il simpatico e tenero Tachibana, in una scena molto bella, confessa a Kai di essere gay, e di essere proprio come Kai innamorato del proprio guardaspalle, Nakatani, che però sta sempre assieme a Ruriko.

Nel paragonare, assieme a Kai, le rispettive felicità, o infelicità, Tachibana confessa:

"Mio padre mi ammazzerebbe se solo gli dicessi che sono gay. (...) Noi... che abbiamo paura dei nostri padri, forse non possiamo fare altro che nascondere la nostra omosessualità per sempre....".

Sorprendenti, quel "noi" e quel "nostra". Qui sono evidentemente cambiati i tempi, rispetto ai primi, acerbi volumi della serie, e ora Kazuma Kodaka riesce a concepire l'omosessualità come una condizione, che come tale può essere condivisa in un "noi", anziché come un giochino erotico che si può giocare fra due corpi maschili, puri oggetti che null'altro hanno in comune se non il tipo di genitale.

Tachibana e Kai in questa puntata si pongono domande, cercano di capire come potrebbero essere felici in quanto gay nella società giapponese, cercano di progettare tale felicità, e non si limitano più (come avveniva nelle prime puntate di questa serie) a subire desideri a cui lasciarsi andare fra sensi di colpa senza capire, o voler capire, cosa siano.

Da tale punto di vista questa puntata di Kizuna ha raggiunto una capacità di comprensione della condizione gay tale da rendere credibile la psicologia dei personaggi anche per un lettore gay (italiano). Se poi la letteratura d'intrattenimento richiede "emozioni forti" e situazioni "insolite", al punto tale che non è meritevole di apparire in un fumetto chi non sia come minimo figlio di mafioso e innamorato del proprio guardaspalle... questo non è certo colpa dei personaggi.

Sia come sia, in questo episodio Masa, per togliere le preoccupazioni al suo amato Kai, agendo con grande eleganza manda a monte le nozze, permettendo nel contempo a Ruriko e a Nakatani di vivere il loro vero amore con le persone segretamente amate. Che nel secondo caso (sì, qui si rischia decisamente di cadere nei cliché) non è altri che... Tachibana stesso!

****


Data la brevità di questa puntata, buona parte (quasi la metà) del volumetto è occupata da Gun & rose, una storia che presenta ancora il maturo ma sexy killer JB assieme il suo giovane amante e discepolo Roy.

Qui, in un complicato intrigo per sottrarre una nuova droga a uno spacciatore omosessuale, Roy è usato (in tutti i sensi) come esca sessuale. Dopo scazzottate, intrighi e molto sesso, alla fine i cattivi-ma-simpatici-e-sexy trionferanno sui cattivi-e-brutti-e-loschi. La morale, immagino, è che alla fine il sex appeal trionfa sempre...

Altri personaggi di contorno condividono i gusti omosessuali dei protagonisti; fra essi Shu Fa (ex amante di JB), un cinesino sedicenne dall'aria effeminata e i capelli lunghissimi, a sua volta amato dal connazionale Tin Wei, decisamente macho: salverà Shu Fa a colpi di kung fu... come nei film di serie C di Hong Kong. E vai coi clichés.

****

Un'ultima storiellina, Valentine day kiss, ha per protagonisti gli un po' dimenticati Ranmaru e Kei, alle prese con l'abitudine giapponese di regalare cioccolato per la festa di san Valentino.

La riproduzione di questo testo è vietata senza la previa approvazione dell'autore.

Potrebbe interessarti anche…

autoretitologenereanno
Kazuma KodakaEquazione del professore, L' - 1shōnen'ai2006
Kazuma KodakaEquazione del professore, L' - 2shōnen'ai2006
Kazuma KodakaEquazione del professore, L' - 3shōnen'ai2008
Kazuma KodakaEquazione del professore, L' - 4shōnen'ai2008
Kazuma KodakaEquazione del professore, L' - 5shōnen'ai2010
Kazuma KodakaEquazione del professore, L' - 6shōnen'ai2010
Kazuma KodakaEquazione del professore, L' - 7shōnen'ai2010
Kazuma KodakaEquazione del professore, L' - 8shōnen'ai2011
Kazuma KodakaKizuna 1shōnen'ai2001
Kazuma KodakaKizuna 10shōnen'ai2005
Tutti i risultati (18 fumetti) »

Le recensioni più lette di questi giorni

  1. 3

    Relax (videoclip, 1983)

    di

  2. 4

  3. 5

    What/If (serie tv, 2019)

    di

  4. 6

    Sukia (fumetto, 1978)

    di

  5. 7

    Girlfriend (videoclip, 2013)

    di

  6. 8