Fuggiamo da questi spettri osceni...

17 settembre 2005

«La pederastia, la sodomia, il tribadismo sono cancrene sessuali, che divorano uomini e donne dei più bassi fondi sociali facendo rabbrividire e nauseare […] l’educazione morale e l’igiene dei genitali femminei dovrebbero contribuire a tagliar dalla radice le due robuste origini di questo vizio infame […] ma lasciamo questo fango, fuggiamo da questi spettri osceni».

Così Paolo Mantegazza celebre medico igenista che operò in Italia a fine '800.

In questo monumentale saggio che indaga la sessualità l'omosessualità è una patologie dell'amore e un «guasto celebrale congenito» curabile «con donne esperte, finchè [gli omosessuali] abbiano l’erezione naturalmente».

Il rimedio alla patologia è, ancora, una «una lunga e sapiente educazione del cuore e nel mondo femminile vadano [queste creature infelici] rintracciando quella figlia di Eva che potrà guarirli. E se non riescono nelle ricerche, si accontentino di sfruttare nelle olimpiche gioie della castità quella energia, che gli altri uomini spendono delle battaglie d’amore»

Decisamente interessante, a pp. 123-124, la testimonianza di un omosessuale "infelice":

«Non amava che gli uomini e voleva persuadermi che la pederastia non era un vizio ma una passione. Forse era stato educato in quel collegio, che quando fu chiuso per ragioni di alta moralità, eccitò un bell’umore a scrivere questo epigramma:

Vous ne savez pas le latin!/Ne criez au sacrilége,/ Si l’on ferme votre collége;/ Car vous mettez au masculin/ Ce qu’on ne met qu’au féminin.

Poveretto; egli era impotente colle donne e mi chiedeva un rimedio per il suo male, che era divenuto troppo psichico, perché io lo potessi curare con ricette o docce. […] Quando […] la debolezza genitale è frutto di vizi contro natura, la cura è quasi sempre molto lunga ed esige da parte del medico molta accortezza, molto tatto pratico e per parte del malato molta pazienza».

La riproduzione di questo testo è vietata senza la previa approvazione dell'autore.

Le recensioni più lette di questi giorni

  1. 3

  2. 4

    Day (libro , 2024)

    di

  3. 6

    Spatriati (libro , 2021)

    di

  4. 8

    In memoriam (libro , 2023)

    di

  5. 9