Sono un assassino

19 luglio 2013

Il libro mi ha davvero incantato. È una conturbante fantasia su temi gay, innervata dall’ossessione per la virilità e la bellezza più esasperate, trabocchevoli ed eccessive, echeggiante della musica di Wagner e della prosa di Jean Genet, tutta pervasa da un vertiginoso aroma di morte.
La riproduzione di questo testo è vietata senza la previa approvazione dell'autore.

Le recensioni più lette di questi giorni

  1. 1

    Isabella (fumetto, 1966)

    di

  2. 3

    Sukia (fumetto, 1978)

    di

  3. 5

    Relax (videoclip, 1983)

    di

  4. 6

    Altri libertini (libro, 1980)

    di

  5. 7

  6. 8

  7. 10

    UnHung Hero (film, 2013)

    di