Dizionario di psicologia sessuale

1 dicembre 2003

Banale dizionario che raccoglie voci che riguardano il sesso. L’omosessualità è citata molte volte sempre con lo stesso tono come a p. 57: l’oggetto normale della sessualità è "una persona dell’altro sesso. L’omosessualità rappresenta l’esempio tipico del fallimento di tale orientamento normale". La voce omosessualità è a p. 312. Secondo l'A. tale fallimento ha origine per "l’impossibilità del bambino di identificarsi con il genitore del medesimo sesso. Nei maschi di questo tipo si riscontra una madre virile, castratrice". È evidente l’origine freudiana di questa tesi. L’omosessuale è altresì incapace di "riflettere la propria immagine nel modo voluto" e ricerca di rassicurazione in merito ala propria virilità. Infine a p. 316 l’omosessualità è "una deviazione che resiste spesso al trattamento psicoterapeutico, La somministrazione di farmaci permette di eliminare ogni desiderio erotico, sciogliendo così lo stato di tensione di cui soffrono i più ansiosi fra gli omosessuali".
La riproduzione di questo testo è vietata senza la previa approvazione dell'autore.

Le recensioni più lette di questi giorni

  1. 2

    Clara Sheller (serie tv , 2005)

    di

  2. 4

    Day (libro , 2024)

    di

  3. 5

  4. 7

    Relax (videoclip , 1983)

    di

  5. 8

    In memoriam (libro , 2023)

    di

  6. 10

    Sadico, Il (film , 1965)

    di