Gay, molti modi per dire ti amo

5 novembre 2007, AUT, n. 95, novembre 2007.

Una delle presenze più care della politica gay in Italia si esprime a ruota libera, provocato dall'arte maieutica di un grande giornalista.

Botta e risposta sul desiderio omoerotico, trasversale e bi-partisan; il razzismo contro i gay, ma anche all'interno della comunità; le "velate" nella politica e nello spettacolo; l'informazione, specie televisiva, spesso intrisa di omofobia e restia a riconoscere il diritto di replica, prona ai proclami e anatemi della chiesa cattolica e dei reazionari d'ogni risma.

Grillini insiste sull'importanza delle città-rifugio che hanno marcato la storia delle comunità omosessuali del '900; e quando l'intervistatore lo interroga sul 'sesso senza amore', sull'anonima promiscuità delle grandi metropoli, l'onorevole nota come anche "la scopata fugace", l'incontro 'mordi e fuggi' spesso sa regalare momenti di tenerezza.

La riproduzione di questo testo è vietata senza la previa approvazione dell'autore.

Potrebbe interessarti anche…

autoretitologenereanno
Daniela Gambino10 gay che salvano l'Italia oggibiografia2011
Franco Grillini, Laura MaragnaniEcce omobiografia2008
Alfredo MantovanoGuerra dei "dico", Lasaggio2007
Enrico OliariOmosessuali? Compagni che sbaglianosaggio2009
Carmine Urciuoli, Elisabetta Perone, Flavia Menna, Fabio Corbisiero, Amalia Caputo, Paolo Patanè, Alessandro Cecchi PaoneCerte cose si fannosaggio2010

Le recensioni più lette di questi giorni

  1. 4

    Isabella (fumetto, 1966)

    di

  2. 7

    Sukia (fumetto, 1978)

    di

  3. 8

    Lady Oscar (serie tv, 1979)

    di

  4. 10