La madre di tutti i dolori

22 novembre 2007, "Aut", n. 94, ottobre 2007, p. 45

Nell'asfittica provincia americana, in una società che spinge gli omosessuali ad odiarsi e che per questo avrebbe essa stessa - non loro! - bisogno "di immediata e valida assistenza psichiatrica", si dipanano i destini parallelli di due fratelli gay ( di cui uno non si decide a "venir fuori") e di una madre onnipresente.

Di lancinante bellezza il capitolo "L'universo nascosto" sul dramma dell'hiv e dell'aids, reso ancor più straziante dalla commossa versione di Maria Scaglione.

La riproduzione di questo testo è vietata senza la previa approvazione dell'autore.

Le recensioni più lette di questi giorni

  1. 2

    Accendimi di desiderio (libro, 2004)

    di Vari

  2. 5

    Altri libertini (libro, 1980)

    di

  3. 7

  4. 10

    Sukia (fumetto, 1978)

    di