Diadèmata - Frammenti di apocalisse quotidiana.

25 aprile 2008

Potenti e inquietanti frammenti di apocalisse quotidiana: prostituti, drogati, assassini, omosessuali: artefici e vittime di atti di violenza e disperazione. A tratti sconvolgente e disperato, a tratti carico di infinita e dolcissima "pietà" per le vittime, è opera di stupenda poesia.

Le figure di omosessuali che vi appaiono sono anch'esse vittime e carnefici di questo cupo destino di sperma e sangue, cioè di cattolicissima voluttà di sofferenza.

La riproduzione di questo testo è vietata senza la previa approvazione dell'autore.

Potrebbe interessarti anche…

autoretitologenereanno
Luca BaldoniParole tra gli uomini, Lepoesia2012
Dario BellezzaTurbamentoromanzo1984
Luca DoninelliConversazioni con Testoribiografia1993
Mauro GioriPoetica e prassi della trasgressione in Luchino Viscontisaggio2011
Francesco GnerreEroe negato, L'saggio2000
Angelo PezzanaUn omosessuale normalebiografia2011
Giovanni TestoriAmore, L'poesia1963
Giovanni TestoriArialda, L'teatro1960
Giovanni TestoriCattedrale, Laromanzo1974
Giovanni TestoriFabbricone, Ilromanzo1961
Tutti i risultati (18 libri) »

Le recensioni più lette di questi giorni

  1. 2

    Isabella (fumetto, 1966)

    di

  2. 7

    Sukia (fumetto, 1978)

    di

  3. 8

  4. 9

    Lady Oscar (serie tv, 1979)

    di