Per sempre - La prova poetica più alta di Testori

24 aprile 2008

(Nota: questo libro si può leggere oggi inglobato in: Giovanni Testori, Opere (1965-1977), Bompiani 2003).

Brevi, limpide poesie d'amore di grande potenza espressiva (anch'esse leggibili, come le precedenti, in chiave mistica), certo le più serene e "solari" di tutta la produzione poetica testoriana.

Assieme a L'amore costituiscono senz'altro una delle prove più alte e belle della poesia omoerotica italiana del ventesimo secolo:

"La cara testa,

i ricci,

la voce che su me

si posa

e mi sussurra:

di te ho bisogno,

di te ho voglia

e fame.

Il sogno,

la cara gloria,

il pane..." (p. 28).

E ancora:

"Conserva del bambino

la divina avvenenza,

dell'adulto la ferma,

dolorosa coscienza" (p. 89).

La riproduzione di questo testo è vietata senza la previa approvazione dell'autore.

Potrebbe interessarti anche…

autoretitologenereanno
Luca BaldoniParole tra gli uomini, Lepoesia2012
Dario BellezzaTurbamentoromanzo1984
Luca DoninelliConversazioni con Testoribiografia1993
Mauro GioriPoetica e prassi della trasgressione in Luchino Viscontisaggio2011
Francesco GnerreEroe negato, L'saggio2000
Jonathan Goldberg, Janet Halley, Valerie Traub, Alan Smith, Carla Freccero, Forrest Stevens, Donald Mager, Elizabeth Pittenger, Dorothy Stephens, Graham Hammill, Richard Rambuss, Jeff Masten, Marcie Frank, Michael Warner, Margaret Hunt, Alan BrayQueering the Renaissacesaggio1994
Elisabeth KeiserCourtly desire & medieval homophobiasaggio1997
Angelo PezzanaUn omosessuale normalebiografia2011
Giovanni TestoriAmore, L'poesia1963
Giovanni TestoriArialda, L'teatro1960
Tutti i risultati (20 libri) »

Le recensioni più lette di questi giorni

  1. 1

    Isabella (fumetto, 1966)

    di

  2. 3

    Sukia (fumetto, 1978)

    di

  3. 4

    Relax (videoclip, 1983)

    di

  4. 6

  5. 7

    Altri libertini (libro, 1980)

    di

  6. 8

  7. 10

    UnHung Hero (film, 2013)

    di