Poesie spagnole - Le prime prove di un grande poeta

25 aprile 2008

In queste prime poesie di Juan Rodolfo Wilcock il gusto per il lusso verbale non si è ancora ben distillato, e spesso si scade nella retorica.

È però già presente in molte composizioni (ad esempio quelle "per la morte di un amico":

"...e sulle umide rocce con le mani

mi pare di salire come un amante

verso la luce azzurra del tuo viso", p. 131)

il gusto malizioso per l'allusione, per l'ambiguità sul sesso del destinatario e sulla vera dimensione del sentimento espresso: amore o amicizia?

Diciamo insomma che se Wilcock avesse scritto solo questo, non sarebbe da ricordare come il grande poeta che è stato.

La riproduzione di questo testo è vietata senza la previa approvazione dell'autore.

Potrebbe interessarti anche…

autoretitologenereanno
Juan Rodolfo WilcockItalienische Liederbuchpoesia1974

Le recensioni più lette di questi giorni

  1. 3

    Relax (videoclip, 1983)

    di

  2. 4

    What/If (serie tv, 2019)

    di

  3. 5

  4. 6

    Girlfriend (videoclip, 2013)

    di

  5. 7

    Sukia (fumetto, 1978)

    di

  6. 10