Not Love. Eterocuriosi alla scoperta di sé (2007)

Fumetto giapponese boy's love (senso di lettura giapponese).

Un adolescente sbandato e con problemi famigliari, Bun, cacciato di casa, si prostituisce e spaccia. Per caso incappa in un investigatore privato (Daisuke) che sta cercando, per conto della famiglia, un altro ragazzo sbandato.

Con una tipica distorsione ideologica, dovuta alle fantasie erotiche per soddisfare le quali nascono questi fumetti, entrambi i protagonisti concepiscono se stessi come due eterosessuali (Daisuke è anche stato sposato) "che-amano-andare-a-letto-con-gli-uomini". In Italia sarebbero due omosessuali che non si accettano per via della pressione sociale, o al più due "bisessuali" (se così si può dire) al grado 6 della scala Kinsey, ma se non altro l'autrice per una volta dimostra maggiore coscienza del solito, rispetto ai problemi che crea un'autodefinizione di questo tipo.

I due protagonisti, infatti, conducono una vita affettiva incasinata quanto quella che nella realtà si verifica in situazioni del genere, sapendo di non poter pretendere dal proprio partner (visto che gay non è) nient'altro che un favore, una concessione, uno sfogo sessuale...

Nella vita reale i problemi, in questi casi, sorgono quando la scusa del "momentaneo sfogo sessuale" scoppia, di fronte al sopravvenire dell'innamoramento, come stavolta accade anche nella vicenda narrata nel fumetto. E qui la Miyamoto ha saputo tener bene le fila dei personaggi e delle situazioni che ha creato, permettendo loro di uscire dalla definizione ghettizzante e limitante di "eterocuriosi", e concedendo loro d'iniziare una normale convivenza ed una banale relazione di coppia.

La vicenda si articola in episodi con ambientazioni e situazioni anche molto diverse, il che a mio parere giova a mantenere vivo l'interesse del lettore.

L'autrice ci porta dai primi approcci (Bun offre di far sesso a Daisuke in cambio di ospitalità nella sua casa), alla progressiva crescita dei sentimenti che ognuno dei due prova per l'altro, alla frustrazione di entrambi causata dalla situazione che appunto, come dicevo, non permette a nessuno dei due di pretendere alcun diritto nella storia, alla realizzazione da parte di entrambi del fatto che è nato un amore e che nessuno dei due può fare a meno dell'altro.

Le vicende sono quelle standard di questo tipo di fumetti, con il solito coinvolgimento della mafia cinese, il solito sottobosco equivoco dal quale alla fine l'investigatore riuscirà a strappare il fanciullo fuggiasco, sia pure non senza pagare un prezzo. Questa parte della vicenda si conclude coi due amanti che diventano una coppia fissa, e vivono assieme per due anni.

La scena si sposta poi nel futuro, sette anni dopo. Bun è rientrato nei ranghi e grazie al sostegno che gli ha dato la relazione è diventato un bravo ragazzo, però ha lasciato Daisuke quando ha visto riapparire nella sua vita la ragazza per la quale era naufragato il precedente matrimonio.

Daisuke si è risposato ed ha un figlio.

Bun è diventato un donnaiolo, e non riesce mai ad avere una relazione stabile con nessuna ragazza.

Daisuke non ha mai dimenticato Bun e continua a contattarlo, ma senza effetto, finché non si intrometta la cugina di Bun (che vive e lavora con lui, assieme ad Hato, compagno dei tempi dello sbando), che evidentemente ha capito di Bun più di quanto egli voglia ammettere, ed ha capito la ragione per cui il congiunto non riesce ad impegnarsi con una ragazza: perché è Daisuke, colui che Bun vuole.

Attirato con un trucco in un appuntamento con Daisuke, Bun in effetti non riesce a mantenere il suo rigido rifiuto, e la relazione ricomincia (portando ad una pasticciata e confusa vicenda di occultamento di cadavere, narrata con superficialità, che nulla aggiunge alla narrazione).

Ma sullo sfondo incombe la presenza della nuova famiglia di Bun, e di suoi doveri di padre e marito... E...

Di questo fumetto ho apprezzato la sapienza con cui l'autrice ha saputo tratteggiare la confusione di emozioni dei protagonisti, che faticano a scegliere ciò che vogliono, ma che pagano tutto il prezzo che la vita impone in questi casi. La Miyamoto non giudica, si limita a descrivere e raccontare, e lo fa in un modo tale da rendere questo fumetto uno dei migliori di questo tipo che abbia letto.

Il tratto è sobrio ed efficace (bella la metamorfosi dei protagonisti a sette anni di distanza), le scene di sesso non sono fastidiose e pretestuose come spesso accade in questi fumetti, ma sono funzionali all'evolversi della narrazione, dato che anche gli atti sessuali cambiano via via di significato, per i protagonisti, con l'evolvere della vicenda.

Insomma, un buon prodotto.



Nota: questo libro ha una prosecuzione in Heat.
La riproduzione di questo testo è vietata senza la previa approvazione dell'autore.

Potrebbe interessarti anche…

autoretitologenereanno
Copi (pseud. Raul Damonte-Taborda)Fantastico mondo dei gay, Ilcomico1987
Ralf KönigKonrad & Paulcomico1994
Ralf KönigSposo baci la sposa, Locomico2006
Souko MasakiBisexualshōnen'ai2006
Kano MiyamotoHeatshōnen'ai2007
Filippo ScòzzariFango e ossigenofantascienza1988
Akimi YoshidaBanana fish 16manga2004
autoretitologenereanno
AA.VV.Bioeticamiscellanea2005
AA.VV.Stare insiememiscellanea2001
Francesco Maria AgnoliAttacco alla famigliasaggio2007
Charles AncillonTraités des eunuquessaggio2007
Tullio AvoledoAnno dei dodici inverni, L'romanzo2009
Yehoshua Bar YosefMio amato, Ilracconti1999
Fabio BernabeiChiesa e omosessualitàsaggio2008
Annamaria Bernardini De PaceDiritti diversisaggio2009
Matteo Bonini BaraldiFamiglia de-genere, Lasaggio2010
John BoswellAlla scoperta dell'amoresaggio1999
Tutti i risultati (70 libri) »
titoloartistaanno
Così sia2010
FinallyAdam Joseph, Lars Stephan, Stuart Perkins, Arickatoure Aviance2009
Heartbeat SongKelly Clarkson2015
HousewifeJay Brannan2008
I Still Love YouJennifer Hudson2015
Italia, L'Marco Masini2009
Per quella lei ci muoreArdecore2010
Please, don't...2012
Same LoveMacklemore, Ryan Lewis feat, Mary Lambert2012
TormentoMassimo De Marco2003
Tutti i risultati (11 videoclip) »

Le recensioni più lette di questi giorni

  1. 3

    Accendimi di desiderio (libro, 2004)

    di Vari

  2. 4

    Relax (videoclip, 1983)

    di

  3. 5

    Gay Porn (libro, 2002)

    di

  4. 6

    Sukia (fumetto, 1978)

    di

  5. 7

  6. 8

    Altri libertini (libro, 1980)

    di

  7. 10

    Vogue (videoclip, 1990)

    di