Tibesti game

22 ottobre 2008, "AUT", n. 104, agosto/settembre 2008, p. 26

In un apocalittico scenario da Medioevo post-atomico, che rimanda a Dune e Guerre stellari, si dipana nei sotterranei meandri del deserto del Sahara e sulle sue desolate distese un appassionante fantasy che vede al centro la devozione amorosa di Osman, Duca di Iur, per il ragazzo-ghepardo Milo (la mente corre all'esotico ciclo de "Il mirto e la rosa" di Annie Messina).

I popoli sopravvissuti, che imperscrutabili esperimenti ed epidemie hanno spesso allontanato dal DNA umano, si dilaniano da mezzo secolo in guerre intestine segnate da subitanei rovesciamenti di alleanze e inutili crudeltà, impazziti per una droga-virus diffusa dalla potente Intimate Corporation: "Stanno arrivando dal nulla per divorare i nostri ricordi e i nostri sogni".

Sono diventati infatti inconsapevoli attori e vittime di un megareality (il gioco del titolo) in diretta mondovisione: la sala regia e il centro nevralgico delle riprese di Arbitrium Channel sono occultate nella Cattedrale sul massiccio vulcanico del Tibesti (che realmente si estende per 100.000 km² nel Ciad settentrionale).

Osman, legatissimo alla sorella monaca Elisabeth, è ancora provato dalla morte del primo adorato amante Theo quando il suo destino s'incrocia con quello di Milo e della piccola Sophia, in fuga dalle sevizie del loro padre, il feroce Altain Re dei Pitta.

Finché i 'buoni' (tra cui spiccano il Principe degli Inglesi Glauco e il fratello maggiore di Milo Kurt) decidono in uno scontro finale di porre fine alla farsa e di riprendersi la propria vita.

Un radioso futuro anche per l'indissolubile legame che si è cementato tra Osman e Milo dopo mille prove e peripezie.

La riproduzione di questo testo è vietata senza la previa approvazione dell'autore.

Potrebbe interessarti anche…

autoretitologenereanno
Francesca Bonifacio, Lucia Piera De PaolaSynapsysshōnen'ai2013
autoretitologenereanno
Lucia Piera De PaolaSynapsysromanzo2007
Lucia Piera De PaolaYou are my destinyromanzo2006

Le recensioni più lette di questi giorni

  1. 5

    Isabella (fumetto, 1966)

    di

  2. 6

    Sukia (fumetto, 1978)

    di

  3. 7

    Lady Oscar (serie tv, 1979)

    di

  4. 10