Why? (Bronski beat, 1984).

È molto curioso notare come i Bronski Beat, il gruppo che fece letteralmente esplodere la tematica gay nelle discoteche di tutto il mondo nel 1984 con l'LP The age of consent, abbiano sempre proceduto di pari passo con testi scandalosamente espliciti, e videoclips che han fatto sforzi ridicoli, fino all'assurdo, per non mostrare mai nulla d'omosessuale.

La scelta fu tanto sistematica che non è difficile immaginare che il gruppo abbia avuto problemi con la casa discografica, probabilmente terrorizzata dall'idea d'avventurarsi sul terreno della rappresentazione per immagini dell'omosessualità, dopo essersi spinta fin troppo "oltre" sul terreno dei testi.
A quell'epoca, in effetti, "cinema gay" era sinonimo di "pornografia", perché la pura e semplice rappresentazione degli omosessuali era considrata "oscena" da gran parte della società.

A questa regola non sfugge questo videoclip.
La canzone tratta il tema della violenza omofobica, e lo fa senza mezzi termini:

"Disprezzo nei tuoi occhi
quando mi giro a baciare le labbra di lui.
Spezzato io giaccio
negàtimi tutti i miei desideri
sangue sul tuo pugno.
Puoi dirmi perché?".

Eppure, se si guarda questo video ci si trova di fronte a una situazione delirante: i componenti del complesso si muovono senza capo né coda né costrutto in un supermercato, al piano superiore del quale appare un caricaturale Dio, in mezzo ai suoi angeli, che muove gli umani come marionette.

Non succede assolutamente nulla di sensato per tutto il filmato (a un certo punto scoppia una rissa con la cassiera perché due componenti del gruppo vogliono comprare una bomba, e la cassiera rifiuta il pagamento).

Mai tentativo di "parlar d'altro", per evitare di parlare dei diritti gay ("you and me together, fighting for our love" - "Tu ed io assieme, lottando per il nostro amore"), fu più smaccato, e soprattutto ridicolo.

Specie perché applicato a un gruppo che aveva composto un intero LP di canzoni che rivendicavano i diritti gay, perfino nel titolo (L'età del consenso) che alludeva alla battaglia dei gay britannici (poi vinta) per abbassare l'età del consenso per gli atti omosessuali alla stessa età richiesta per gli atti eterosessuali...
La riproduzione di questo testo è vietata senza la previa approvazione dell'autore.

Potrebbe interessarti anche…

titoloartistaanno
RelaxHollie Johnson, Paul Rutherford1983
Smalltown boyJimmi Somerville, Steve Bronski, Larry Steinbachek1984

Le recensioni più lette di questi giorni

  1. 3

  2. 4

    Sukia (fumetto, 1978)

    di

  3. 5

    Relax (videoclip, 1983)

    di

  4. 6

  5. 7

    Girlfriend (videoclip, 2013)

    di

  6. 8

    What/If (serie tv, 2019)

    di

  7. 9

    Greta (film, 2019)

    di