High school confidential (Rough trade, 1981)

"High school confidential" (che "ruba" il titolo di un film del 1958, che potrebbe essere tradotto liberamente come "Segreti di una scuola media superiore") fu una delle prime canzoni dirette al pubblico generale a introdurre la tematica lesbica con un linguaggio assolutamente diretto ("mi fa bagnare nei jeans / quando cammina verso di me").
Ciò nonostante, la sua trasposizione in immagini, nel videoclip qui recensito, è timida, volutamente ambigua e sostanzialmente inconcludente.

La cosa è comprensibile pensando al fatto che la canzone stessa ebbe problemi a "passare" in radio e fu anche censurata, quindi figuriamoci l'accoglienza che (non) avrebbe avuto in Tv allora un video che fosse stato altrettanto esplicito nelle immagini quanto lo era stata la canzone nelle parole:

Mi dà la scossa al corpo
quando cammina nel corridoio
si sentono ticchettare i suoi tacchi a spillo;
la desidero tanto che mi sento male
.

(...)

Se non l'avrò presto, mi verrà un infarto,
quando mi scocca uno sguardo vorrei bruciare i miei libri

e mollare la scuola
.

Una dose d'ambiguità era però volutamente presente anche nella canzone stessa.
Come osserva Wikipedia:

Le parole non specificano mai esplicitamente il sesso della persona che parla, in modo che possano essere lette come un discorso [della cantante] Pope da un'ottica maschile, o come un riferimento al lesbismo.
In un'intervista del 2000
(...) Pope confermò che sebbene lei interpretasse le parole a partire dalla sua esperienza personale di donna lesbica, l'ambiguità era intenzionale. "Il pubblico generale non comprendeva che io ero gay - se eri gay lo comprendevi - e quando scrivevo canzoni d'amore, volevo che fossero comunque interpretate.
Il punto è che a me piacciono davvero, davvero molto gli uomini (gli uomini etero sono molto sexy fino a quando non "ci provano") e penso che questo traspaia dalle mie canzoni. Il Rock 'n' roll tratta di desiderio e passione, ed io canto per entrambi i sessi
".

Il risultato è inevitabilmente deludente. Il clip alterna immagini d'una esibizione del duo canadese autore della canzone, con scene ambientate nel corridoio d'un liceo, dove una ragazza molto bella suscita l'interesse del "manzo" della scuola.
Le immagini della cantante Carole Pope non sono mai montate in modo da rendere esplicito il rapporto fra le parole del testo e la ragazza che scatena le attenzioni maschili.
Anzi, dove possibile si fa l'opposto: ad esempio, quando Pope canta la frase sopra citata, mi fa bagnare nei jeans / quando cammina verso di me, la telecamera inquadra un primo piano del ragazzotto, in modo da suggerire che le parole cantate siano un pensiero suo, e non della cantante. Oltre tutto il verbo "to cream", che ho tradotto come "bagnare", in inglese gergale può significare anche "eiaculare"...

Con questi limiti, il video ha oggi un valore soltanto storico, non avendo ormai più nulla da raccontare a noi del XXI secolo.

Al contrario la canzone, con un accattivante motivetto rock-and-roll, ha vissuto di vita propria anche negli anni successivi, al punto da meritare nel 1995 una cover da parte della cantante Peaches, una risposta della band canadese "Lesbians on ecstasy" (che nel 2004 nella canzone "The pleasure principal" immagina che il preside convochi Pope per discutere della sua ossessione per la compagna), e infine una riscrittura da parte della stessa Carol Pope, in chiave maschile (gay), per la colonna sonora della prima serie della serie tv Queer as folk, nel 2000.

La riproduzione di questo testo è vietata senza la previa approvazione dell'autore.

Le recensioni più lette di questi giorni

  1. 1

    Relax (videoclip, 1983)

    di

  2. 4

    What/If (serie tv, 2019)

    di

  3. 5

  4. 7

    Altri libertini (libro, 1980)

    di

  5. 8

  6. 9

    Sukia (fumetto, 1978)

    di