Due volte genitori (Agedo, 2008)

19 ottobre 2010, Pier magazine

Il quadro di una famiglia italiana molto più dinamica, dialettica, e in evoluzione di quanto si pensi di solito, emerge ora da un video che ha chiesto ai genitori stessi cosa abbia significato per loro sapere dell'omosessualità di figli e figlie.


Due volte genitori, di Claudio Cipelletti, film-maker milanese, è stato prodotto da Agedo, l'associazione dei genitori e parenti di persone lgbt, avvalendosi della consulenza di Lucia Bonuccelli e di Francesco Pivetta. È il seguito e il complemento ideale di Nessuno uguale, il film girato dallo stesso regista per la stessa associazione dando la voce ai figli.

Questa volta la parola è invece ai genitori, in un film di 90 minuti che ha per protagonisti mamme e papà che han dovuto "diventare genitori per due volte", perché con la dichiarazione di omosessualità del figlio o della figlia il genitore deve riadattare il suo ruolo o ricominciare in una prospettiva nuova.

"Ho scoperto", spiega Cipelletti, "un universo inaspettato, complesso, di grande fragilità. Il primo pensiero, quando entrai in un gruppo di genitori che condividevano la loro storia dopo il coming out dei figli, fu che erano come noi: soli, emozionati, schiacciati dal giudizio della società, ma forse più smarriti".

In un'alternanza di accenti del nord e del sud (sono davvero molti, nel film, i genitori di gay che si raccontano), tra affetti, emozioni e paure, è raccontata una storia di sofferenza comune, ma che si è risolta con una crescita familiare che per alcuni di loro arriva alla partecipazione ai Gay pride, dove il carro di Agedo ogni anno è sommerso di ovazioni entusiastiche.

"È un concentrato di emozioni", spiega Rita De Santis, presidente di Agedo.

"Ci sono momenti forti, e fa riflettere. È un video splendido. L'ho mostrato a un padre che non ha figli omosessuali. È rimasto sconvolto e ha detto: 'Non avevo mai valutato lo sforzo e la volontà che ci vuole per portare alla luce affetti che non devono più essere nascosti'".

Questo video è davvero per tutti: per mamme e papà impensieriti dalla possibile omosessualità di un figlio, per amici e parenti che vogliono approfondire la realtà gay, per l'omosessuale visibile (perché è commuovente rivivere con gli occhi di altri il proprio coming out).


È poi un utile strumento per gli omosessuali ancora invisibili, perché nei fotogrammi del film si possono trovare il coraggio e utili strumenti per affrontare finalmente i propri affetti.

Anche perché, e lo dice nel video un padre di gay fra tanti:

"Siamo fortunati perché sappiamo dell'omosessualità dei nostri figli. Altri non sanno nulla e i figli credono di non poterlo dire. Quello di non sapere nulla dei figli per un genitore è un prezzo terribile da pagare".

Chissà, forse un'idea per il regalo per il prossimo Natale a questo punto potreste averla...

La riproduzione di questo testo è vietata senza la previa approvazione dell'autore.

Potrebbe interessarti anche…

titolointerpreteanno
My Brother Is Gay Vandals, the 2002
autoretitologenereanno
Copi (pseud. Raul Damonte-Taborda)Fantastico mondo dei gay, Ilcomico1987
JuanolOCi piacciamo!fiaba2007
Ralf KönigRoy & Alcomico2006
Maureen ListenQuesto terzo sesso che non è un sessocomico1995
Francescsa Pardi, Desideria GuicciardiniQual è il segreto di papà?fiaba2011
Eva VillaAyakurashōnen'ai2000
Ebine YamajiLove my lifemanga2005
autoretitologenereanno
AA.VV.Belli & perversiracconti1987
AA.VV.E l'ultima chiuda la portamiscellanea1996
AA.VV.Fuori dalla città invisibilesaggio2003
AA.VV.Politica del corpo, Lasaggio1976
AA.VV.Punto G, Ilepistolario2004
AA.VV., Stefano Rodotà, Mario Pollo, Giacomo Rossi, Domenico Pezzini, Marcello Matté, Paola Dall'OrtoOmosessualitàmiscellanea1993
Raffaella Ammirati, Federica IannettiSenza Pacssaggio2006
Association ContactNostri figli omosesessuali..., Imiscellanea2007
Ursula BarzaghiSenza vergognabiografia1998
Chiara BertoneOmosessualità, Lesaggio2009
Tutti i risultati (57 libri) »
titoloanno
Grey's Anatomy2005
The Fosters2013
titoloartistaanno
I Still Love YouJennifer Hudson2015
Smalltown boyJimmi Somerville, Steve Bronski, Larry Steinbachek1984
So gay?Michael Vaughn, Chris Tanner2007

Le recensioni più lette di questi giorni

  1. 1

    Isabella (fumetto, 1966)

    di

  2. 4

    Relax (videoclip, 1983)

    di

  3. 5

    Sukia (fumetto, 1978)

    di

  4. 6

  5. 7

  6. 8

    Altri libertini (libro, 1980)

    di