Uomo solo, Un (1964). Una delle riflessioni più intense su morte, solitudine e amore.

12 aprile 2006

In assoluto uno dei romanzi più intensi e belli che parlino dell'esperienza omosessuale, pubblicato nel 1964.

L'autore vi segue passo per passo una banalissima giornata (autobiografica) di un "uomo solo": solo perché è anziano, solo perché è straniero, solo perché il suo compagno di una vita è appena morto. (Incidentalmente nel titolo inglese c'è un gioco di parole con single nel senso di "celibe").

Solitudine, dolore, incombere della morte, si mescolano e intessono con l'orgoglio di sé, la voglia di amare, la gioia di avere vicino amici fidati, l'entusiasmo per una notte passata assieme a un giovane universitario incontrato per caso durante la giornata (e qui la vicenda nasconde l'incontro di Isherwood con Don Bachardy, il pittore che sarebbe stato il suo compagno per il resto dei suoi giorni).

Il tono piano, apparentemente spoglio, racchiude in realtà la semplicità estrema di una persona che ha saputo raggiungere la serenità d'animo, nonostante i suoi problemi e le sue sofferenze.

Un romanzo introspettivo delicatissimo, lirico, profondamente vero. Consigliato. Chi ha detto che un romanzo, per essere vero, deve raccontare di vicende agitate?

La riproduzione di questo testo è vietata senza la previa approvazione dell'autore.

Potrebbe interessarti anche…

nomeprofessioneautoreanni
Christopher IsherwoodscrittoreLavinia Capogna1904 - 1986
autoretitologenereanno
AA.VV.Gay rootsmiscellanea1991
Dennis AltmanOmosessuale, oppressione e liberazionesaggio1974
Christopher IsherwoodAddio a Berlinoromanzo1986
Christopher IsherwoodChristopher e il suo mondo: 1929-1939romanzo1989
Christopher IsherwoodDiariesbiografia2011
Christopher IsherwoodIncontro al fiumeromanzo1994
Christopher IsherwoodOttobrebiografia1994
Christopher IsherwoodRitorno all'infernoromanzo1992
Christopher IsherwoodSignor Norris se ne va, Ilromanzo1979
Christopher Isherwood, Edward Morgan ForsterLuci della quotidianità, Leepistolario2014
Tutti i risultati (14 libri) »

Le recensioni più lette di questi giorni

  1. 1

    Relax (videoclip, 1983)

    di

  2. 4

  3. 5

    What/If (serie tv, 2019)

    di

  4. 7

  5. 8

    Sukia (fumetto, 1978)

    di

  6. 9

    Altri libertini (libro, 1980)

    di