Alternate Channels: una storia dei personaggi gay nelle serie tv

5 maggio 2004

Il titolo chilometrico non basta a centrare esattamente l’argomento di questo volume, che in realtà si occupa quasi esclusivamente di televisione, e di televisione americana.

Si tratta di un saggio informativo irrinunciabile sull’argomento, molto ben documentato e di semplice leggibilità. Impostato cronologicamente, lo studio di Capsuto segue l’evoluzione della presenza omosessuale nei programmi della televisione americana prendendo in esame talk show, serie televisive, film tv e trasmissioni giornalistiche, messe in parallelo allo sfondo storico-sociale e rapportate all’evoluzione del movimento gay americano.

Capsuto si limita per lo più a fornire al lettore una massa di informazioni ordinate con l’abilità di un buon giornalista, e solo sporadicamente le accompagna con valutazioni personali (sempre misurate e prive di toni polemici): il suo non è un testo di analisi e di approfondimento, ma piuttosto una storia generale destinata a rimanere un punto di riferimento basilare per gli studi successivi in materia.

L’utilità e l’interesse maggiori del volume risiedono proprio nella quantità di informazioni d’archivio inedite cui Capsuto ha avuto accesso (prime stesure di episodi televisivi in seguito mandati in onda in forma censurata, soggetti di telefilm mai realizzati, interviste e testimonianze di sceneggiatori, produttori, attori, ecc.), indispensabili per una ricostruzione accurata e “uncensored”, come promette il titolo, di una parte della cultura gay fondamentale e trascurata, quale è quella della televisione.

Il libro, significativamente, nasce dalla perplessità suscitata nell’autore da quegli adolescenti che dell’omosessualità sostenevano di sapere solo ciò che avevano visto in TV.

La riproduzione di questo testo è vietata senza la previa approvazione dell'autore.

Potrebbe interessarti anche…

autoretitologenereanno
AA.VV.Gay roots 2miscellanea1993
Molly McGarry, Fred WassermanBecoming visibilecatalogo1998
Nicoletta Poidimani, Paolo Pedote, Giovanni Dall'Orto, Stefano Bolognini, Lorenzo Bernini, Nerina Milletti, Daniela Danna, Gigi Malaroda, Porpora Marcasciano, Gianni Geraci, Eleonora Dall'Ovo, Francesca Polo, Vincenzo Patanè, Patrizia ColosioWe will survive!saggio2007
Michelangelo SignorileIt's Not Oversaggio2015

Le recensioni più lette di questi giorni

  1. 1

  2. 5

    Relax (videoclip , 1983)

    di

  3. 8

  4. 9

    Spatriati (libro , 2021)

    di

  5. 10

    Dune (libro , 1984)

    di