Housewife (2008). Il sogno della coppia di Jay Brannan.

Il cantautore Jay Brannan, come spesso accade nel mondo dello spettacolo, s'è fatto inizialmente notare più per il suo innegabile sex-appeal che per le sue doti vocali, apparendo sempre a torso nudo nelle sue prime esibizioni su Youtube (che lo ha lanciato) e addirittura in una scena di sesso gay a tre (non simulata!) nel film Shortbus. Ma siccome il ragazzo aveva talento, continua ad avere un nutrito fandom anche oggi che si esibisce con tutti i vestiti addosso.

Brannan ha uno stile di canto sommesso, molto personale, che lo rende subito riconoscibile, anche se i miei amici dicono che lo rende anche noioso perché "canta sempre nello stesso modo". Non condivido il punto di vista, ma riesco a capirne le ragioni, dato che alla lunga un po' monocorde Brannan rischia effettivamente di sembrarlo.

Questo suo video racconta il sogno d'una vita di coppia gay "normale", anzi disgustosamente normale:

Voglio essere una casalinga
cosa c'è di sbagliato?
(...)
Voglio dargli un bambino,
voglio indossare il suo anello nuziale:
lui mi fa impazzire
ed io sono tutto, per lui.
La canzone prosegue descrivendo il tipico ménage piccoloborghese statunitense, nella villetta unifamiliare con giardinetto, dove il fidanzato prepara una grigliata di hamburger di tacchino o ripara la macchina.

L'idillio si colora di tinte inquietanti laddove Brannan dice che gli piace lavare i piatti o i pavimenti, o fargli il bucato: "del resto, a cos'altro servono i fidanzati?".
L'aspetto inquietante si smorza però nella conclusione, laddove il cantante rivela che questo è quanto vuol fare col suo ragazzo... il giorno in cui lo incontrerà, dato che non si sono ancora incontrati. Occhéi, era una fantasticheria ad occhi aperti, e certi dettagli "eccessivi" e certe iperboli (come il desiderio di gravidanza maschile...) si spiegano così. Nei sogni può essere romantico anche sgurare i pavimenti.

Il video è costruito mettendo in primo piano il cantante, con la chitarra in mano, e facendolo muovere lentamente assieme alla telecamera su un carrello davanti allo sfondo, sul quale si dipanano le piccole scene di vita famigliare descritte nelle parole della canzone.

L'effetto è grazioso, dato che non viene mai perso quel tanto di onirico che è presupposto nel testo. Anche la figura d'uomo che si vede mentre ripara la macchina, o cucina alla griglia, rimane sempre un po' indistinta.

Brannan, sorridente e solare, è decisamente seducente, e fa venir voglia d'essere noi il suo agognato marito. Anche se poi altre sue canzoni come "Soda shop" (dedicata a un amico che gli ha salvato la vita da un'overdose di cocaina) ci fanno sospettare che il sorriso d'angioletto di Brannan possa nascondere qualcosa di diverso da un semplice angioletto...

L'idea del video è di estrema semplicità, ma il risultato è efficace.
Anche la canzone, un po' romantica, è bella e ben arrangiata; pertanto me la sento di consigliare la visione di questo video.
La riproduzione di questo testo è vietata senza la previa approvazione dell'autore.

Potrebbe interessarti anche…

autoretitologenereanno
Copi (pseud. Raul Damonte-Taborda)Fantastico mondo dei gay, Ilcomico1987
Ralf KönigKonrad & Paulcomico1994
Ralf KönigSposo baci la sposa, Locomico2006
Souko MasakiBisexualshōnen'ai2006
Kano MiyamotoNot/Loveshōnen'ai2007
Filippo ScòzzariFango e ossigenofantascienza1988
Akimi YoshidaBanana fish 16manga2004
autoretitologenereanno
AA.VV.Bioeticamiscellanea2005
AA.VV.Stare insiememiscellanea2001
Francesco Maria AgnoliAttacco alla famigliasaggio2007
Charles AncillonTraités des eunuquessaggio2007
Tullio AvoledoAnno dei dodici inverni, L'romanzo2009
Yehoshua Bar YosefMio amato, Ilracconti1999
Fabio BernabeiChiesa e omosessualitàsaggio2008
Annamaria Bernardini De PaceDiritti diversisaggio2009
Matteo Bonini BaraldiFamiglia de-genere, Lasaggio2010
John BoswellAlla scoperta dell'amoresaggio1999
Tutti i risultati (70 libri) »
titoloartistaanno
Così sia2010
FinallyAdam Joseph, Lars Stephan, Stuart Perkins, Arickatoure Aviance2009
Heartbeat SongKelly Clarkson2015
I Still Love YouJennifer Hudson2015
Italia, L'Marco Masini2009
Per quella lei ci muoreArdecore2010
Please, don't...2012
Same LoveMacklemore, Ryan Lewis feat, Mary Lambert2012
TormentoMassimo De Marco2003
Tu es foutuLamur2001

Le recensioni più lette di questi giorni

  1. 3

  2. 4

    Sukia (fumetto, 1978)

    di

  3. 5

    What/If (serie tv, 2019)

    di

  4. 6

    Relax (videoclip, 1983)

    di

  5. 7

    Girlfriend (videoclip, 2013)

    di

  6. 8

  7. 9

    Greta (film, 2019)

    di