Womanizer di Sliimy (2009).

(Nota: La canzone era uscita come "single" autoprodotto nel 2008, accompagnata da un brutto videoclip "ufficiale" altrettanto autoprodotto. Questo video "professionale" è del 2009, dopo che una casa discografica lo aveva notato e messo sotto contratto).

Sliimy è un giovane cantante francese d'origine nordafricana, gay dichiarato, un po' effeminato (cosa che attira una quantità incresciosa di messaggi d'odio sotto i suoi video, su Youtube), che si destreggia con la sua gayezza in modo sorprendentemente semplice e naturale: scegliendo di cantare una cover di "Womanizer" di Britney Spears, canzone in cui la cantante accusava il suo uomo d'essere un donnaiolo impenitente.

La gayezza del video sta tutta qui: in un uomo che canta rimproverandone un altro perché corre troppo dietro alle donne, trascurandolo.

Il video in sé, invece, non contiene riferimenti al testo della canzone, preferendo colpire lo spettatore con un'idea semplice e graziosa, ma di sicuro effetto: le immagini d'un filmato di Sliimy che cantava la canzone sono state stampate, fotocopiate in bianco e nero, ritagliate, e messe in mano a ragazzi e ragazze per una laboriosa e paziente ripresa a "passo uno", che ha restituito l'animazione del filmato originale. Molto gradevole.
Come si vede, non c'è poi moltissimo, per il nostro tema, però non può non piacere l'autoironia un po' provocatoria di questo ragazzo francese. Avercene come lui, in Italia...

La riproduzione di questo testo è vietata senza la previa approvazione dell'autore.

Le recensioni più lette di questi giorni

  1. 3

  2. 4

    Relax (videoclip, 1983)

    di

  3. 5

    Sukia (fumetto, 1978)

    di

  4. 6

  5. 7

    Girlfriend (videoclip, 2013)

    di

  6. 8

    What/If (serie tv, 2019)

    di

  7. 9

    Greta (film, 2019)

    di