Perché uccidono

11 settembre 2004

Questo è un saggio di criminologia, di enorme interesse, ma che tratta di omosessualità solo marginalmente. Il testo è una popolarizzazione (scorrevole e leggibile) delle tesi del criminologo Lonnie Athens, che sostiene che per imparare a uccidere occorre una specifica socializzazione e educazione, senza le quali la violenza e l'omicidio non sono affatto "naturali". Nemmeno in guerra, dove è emerso (con gran preoccupazione delle autorità militari) che solo il 15-25% dei soldati spara mirando veramente ai nemici (cfr. le pp 358-362).

Athens si basa sull'analisi delle vite degli assassini, e sulla scoperta di una finestra temporale, nell'infanzia, in cui il comportamento degli adulti ha mostrato con l'esempio che la violenza non solo è accettabile, ma in certe condizioni è addirittura il comportamento atteso in quanto più "logico". Athens stesso ha vissuto tale "finestra" con la sua propria famiglia, ed è stato un giovane capace di atti violenti.

 

Alle pp. 67-71 sono descritti due tentativi di stupro ai danni di Athens, organizzati (nelle carceri in cui raccoglieva dati) da secondini che non vedevano di buon occhio il suo approccio "sovversivo". C'è anche un accenno al lesbismo carcerario.

A p. 99 è descritto un caso di aggressione aggravata ai danni di un omosessuale.

A p. 251 un tentato stupro pedofilo, con omicidio.

A p. 268 il caso storico di Luigi Bernini, fratello del celebre scultore e architetto, che dovette fuggire durante la costruzione della Scala Regia di San Pietro, a cui sopraintendeva, per avere stuprato un ragazzo nella chiesa stessa, e in modo tanto violento da rompergli "sedici ossa". L'episodio mise in pericolo la carriera di Gianlorenzo Bernini.

Un cenno nelle note a p. 401.


NB Le cinque stelle del mio giudizio si riferiscono al valore dell'intero libro, ma ripeto che per quanto riguarda il tema omosessuale in senso stretto questa è un'opera secondaria. Anche se aiuta molto a capire il retroterra e la psicologia di coloro che praticano la violenza anti-omosessuale.

La riproduzione di questo testo è vietata senza la previa approvazione dell'autore.

Potrebbe interessarti anche…

nomeprofessioneautoreanni
Fritz HaarmanncriminaleVari1879 - 1925
autoretitologenereanno
AnonimoAttualità neraerotico1978
Giancarlo Berardi, Maurizio ManteroMyrna: io sono mianoir2009
Valerio Bindi, M.P. CinqueAcqua Stortanoir2010
Tom of Finland (pseud. di Touko Laaksonen)Comic collection, Theerotico2005
Akimi YoshidaBanana fish 02manga2002
Akimi YoshidaBanana fish 19manga2005
autoretitologenereanno
AA.VV.Transessualità oltre lo specchiomiscellanea2007
Joe Ackerley, Martin Sherman, Robert Gellert, Eric BentleyGay playsteatro1992
AnonimoSome particulars relating to the life of William Dillon Sheppard,documenti1761
Arturo ArnalteRedada de violetassaggio2003
Luciano BollaDroghe mostri perversionisaggio1971
Charles BradburyThe tryal of Charles Bradbury, for the detestable crime of sodomydocumenti1755
Nicola BrunoriBisessualità in pedagogia e in criminologiasaggio1957
Félix CarlierDeux prostitutions, Lessaggio1887
Luigi Romolo CarrinoAcqua Stortaromanzo2008
Guido CeronettiRosa Vercesiteatro2007
Tutti i risultati (43 libri) »
titoloanno
Oz1997

Le recensioni più lette di questi giorni

  1. 3

  2. 4

    Sukia (fumetto, 1978)

    di

  3. 5

    What/If (serie tv, 2019)

    di

  4. 6

    Relax (videoclip, 1983)

    di

  5. 7

    Girlfriend (videoclip, 2013)

    di

  6. 8

  7. 9

    Greta (film, 2019)

    di