Accendimi di desiderio. Racconti di erotismo lesbico

L'erotismo tra donne si rivela seducente e divertente nella serie di racconti lesbo-erotici, Accendimi di desiderio (Zoe Edizioni, 2004 - Euro 9.30).


Le sei autrici scaldano i sentieri dell'amore lesbico, dolce e rassicurante, con i sussulti e lo stupore dell'intrigo erotico.
La donna si concede finalmente alle lusinghe di un desiderio sfacciato oppure di una performance sessuale impensata.

Gli incontri tra donne esaltano la sensualità del corpo femminile e della sua bellezza. I profumi, i colori e le forme della donna esplodono, senza mai scadere nella volgarità alla quale siamo abituate nostro malgrado, nel momento in cui il nudo femminile è visto come un oggetto, e l'erotismo è al servizio dell'uomo. La donne si riappropriano della loro identità anche nel sesso, nella seduzione e nel gioco amoroso, finalmente libere dagli schemi maschili.

E allora perché non lasciarci catturare dalle storie raccontate con disinvoltura e divertimento, perché non lasciarci sedurre dalle emozioni e dagli intrighi che incatenano le relazioni e le vicende delle donne.
Una donna è istinto, è voluttuosità , è curiosità e malizia; tutto questo non deve necessariamente far rima con superficialità e leggerezza.
Abbattiamo i modelli e lasciamo correre la fantasia dietro ad un profumo che ci inebria o una movenza sensuale che ci rapisce. L'unico rischio sarà quello di scoprire una sensualità che forse non credevamo di possedere e di sapere trasmettere.

Le storie narrate dalle sei autrici nascono dalla vita di tutti i giorni e dalle fantasie che in ogni momento possono sfrecciare nei pensieri di ognuna di noi.

Un gruppo di amiche, riunite per uno Strip poker, di Vanya Bennett e Onïa K., scopre per caso quanto possa essere erotico coinvolgere una giovane e bella ragazza in un gioco di seduzione; e la giovane ne accetta le regole, con quella malizia capricciosa che pungola le quarantenni veterane.

Primo incontro di Angela Ciani ci risveglia la curiosità, catapultandoci nella dinamica fresca e stuzzicante di un incontro al buio: due donne sconosciute, legate solo da voci e scambi di parole scritte, non sanno più sottrarsi all'attrazione magica che avvinghia i loro corpi, dopo essersi incontrate superando i confini della distanza e gli imbarazzi dell'essere due estranee. I loro corpi si avvicineranno più di quanto loro stesse avessero potuto immaginare, e con i corpi le anime.

La Pianta del mirto, di Dea Morante, è la storia di una donna audace nel sesso, di una donna che vive il suo corpo e le sue passioni fino in fondo, fino allo strazio; la sua dedizione al sesso e al corpo femminile è ricca di pathos, e racchiude delle verità custodite addirittura dai miti dell'antichità...
"Lei si apre e si chiude a me e già pulsa, pulsa nel desiderio di me, della mia bocca, delle mie dita, delle mie mani".
"Il suo viso è un'oasi di beatitudine pura, gli occhi chiusi dal piacere e la bocca socchiusa più ingorda che abbia mai visto".

Raccontare l'amore fisico tra donne è una esperienza audace, ma sicuramente ben riuscita: le autrici hanno deciso di infrangere il muro del pudore per sciogliere nell'intimo della lettura le passioni nascoste di ognuna di noi.


[Recensione inviata da Manuela].

La riproduzione di questo testo è vietata senza la previa approvazione dell'autore.

Altre recensioni per Accendimi di desiderio

titoloautorevotodata
Piaceri tra donneGiulio Maria Corbelli
11/03/2005

Le recensioni più lette di questi giorni

  1. 1

    Gay Porn (libro, 2002)

    di

  2. 4

    Sukia (fumetto, 1978)

    di

  3. 5

    Accendimi di desiderio (libro, 2004)

    di Vari

  4. 6

    Relax (videoclip, 1983)

    di

  5. 8

    Altri libertini (libro, 1980)

    di

  6. 9

  7. 10

    Vogue (videoclip, 1990)

    di