Common ground

27 gennaio 2013

Il primo episodio è ambientato negli anni Cinquanta e riguarda una giovane soldatessa congedata con disonore perché trovata a ballare in un locale gay durante una retata, insieme a un collega “amico di Dorothy”; il secondo ha luogo vent’anni dopo e coinvolge un liceale maltrattato dai compagni che un docente gay fatica a difendere perché non ha ancora fatto coming out con i colleghi; il terzo si svolge nella contemporaneità e ruota intorno al matrimonio di due ragazzi che il padre di uno dei due, militare in pensione, fatica ad accettare.

A dispetto delle differenze di tono dovute ai diversi sceneggiatori, tutti e tre gli episodi soffrono (rivisti oggi) per un’ingessatura dovuta da un lato a uno stile caratteristico della televisione dell’epoca (statico, limitato e monotono nella scelta delle inquadrature e nella predominanza del dialogo), e dall’altro a un certo eccesso didascalico. Si tratta infatti di un film dichiaratamente didattico, che vuole offrire al pubblico generico della televisione (cioè soprattutto a eterosessuali) exempla per riflettere sui danni dell’omofobia e sulla infondatezza delle sue motivazioni. Il melodramma dei primi due episodi si distingue così poco dalla vena brillante che Fierstein (attore e sceneggiatore) porta al terzo, chiudendo un ciclo che vorrebbe mostrare la progressiva integrazione degli omosessuali nel tessuto sociale, da quando potevano contare solo sulla solidarietà dei loro simili a quando sono giunti paradossalmente a rischiare di smarrire la loro specificità.

Tante buone intenzioni e un po’ troppo miele nel suo anelito di fratellanza universale, ma almeno una battuta memorabile di Fierstein, che suona più o meno così: «Gli etero vedono tutto come una guerra. Il calcio, l’hockey, la guida, la politica o il sesso, per loro è tutto uguale: scelta una parte, aggrediscono l’altra».

La riproduzione di questo testo è vietata senza la previa approvazione dell'autore.

Potrebbe interessarti anche…

autoretitologenereanno
Copi (pseud. Raul Damonte-Taborda)Fantastico mondo dei gay, Ilcomico1987
Ralf KönigKonrad & Paulcomico1994
Ralf KönigSposo baci la sposa, Locomico2006
Souko MasakiBisexualshōnen'ai2006
Kano MiyamotoNot/Loveshōnen'ai2007
Filippo ScòzzariFango e ossigenofantascienza1988
Akimi YoshidaBanana fish 16manga2004
autoretitologenereanno
AA.VV.Bioeticamiscellanea2005
AA.VV.Stare insiememiscellanea2001
Francesco Maria AgnoliAttacco alla famigliasaggio2007
Charles AncillonTraités des eunuquessaggio2007
Bert ArcherTramonto dei gay, Ilsaggio2006
Tullio AvoledoAnno dei dodici inverni, L'romanzo2009
Yehoshua Bar YosefMio amato, Ilracconti1999
Fabio BernabeiChiesa e omosessualitàsaggio2008
Annamaria Bernardini De PaceDiritti diversisaggio2009
Matteo Bonini BaraldiFamiglia de-genere, Lasaggio2010
Tutti i risultati (74 libri) »
titoloartistaanno
Così sia2010
FinallyAdam Joseph, Lars Stephan, Stuart Perkins, Arickatoure Aviance2009
Heartbeat SongKelly Clarkson2015
HousewifeJay Brannan2008
I Still Love YouJennifer Hudson2015
Italia, L'Marco Masini2009
Per quella lei ci muoreArdecore2010
Please, don't...2012
Same LoveMacklemore, Ryan Lewis feat, Mary Lambert2012
TormentoMassimo De Marco2003
Tutti i risultati (11 videoclip) »

Le recensioni più lette di questi giorni

  1. 1

  2. 5

    Relax (videoclip , 1983)

    di

  3. 8

    Spatriati (libro , 2021)

    di

  4. 9

  5. 10

    Dune (libro , 1984)

    di