Busta arancione, La [1966]

In La busta arancione Mario Soldati delinea un personaggio omosessuale borghese preoccupato solo di salvaguardare la sua rispettabilità, e rassegnato a vivere una intera vita di ipocrisia e di simulazione.

In vari modi stigmatizza questa ipocrisia e ipotizza soluzioni diverse:


"se non esiste il matrimonio tra uomini, esistono però esempi di uomini che stanno insieme, in armonia, per lunghi anni, anche tutta la vita (...) forse il grande torto di Alessandro era stato di non avere questo coraggio".

La riproduzione di questo testo è vietata senza la previa approvazione dell'autore.

Potrebbe interessarti anche…

autoretitologenereanno
Francesco GnerreEroe negato, L'saggio2000
Mario SoldatiAmerica primo amoreromanzo1935
Mario SoldatiConfessione, Laromanzo1955
Mario SoldatiIncendio, L'romanzo1981
Mario SoldatiSalmaceracconti1993
Mario SoldatiSmeraldo, Loromanzo1974
Mario SoldatiSposa americana, Laromanzo1977
titoloautoredata
Ricordo di Mario SoldatiFrancesco Gnerre29/05/2005