Elementi di critica omosessuale [nuova edizione]

A 25 anni dalla prima edizione (a 50 dalla nascita, a 20 dal suicidio: 21 maggio 1952 - 12 marzo 1983), è più attuale che mai la tela tessuta dal giovanissimo Mario Mieli, inquieto e infaticabile militante della causa gay e transgender, tra i primi animatori dell'arcipelago glbt.

A cura di Gianni Rossi Barilli [sua un'imprescindibile storia de Il movimento gay in Italia (Feltrinelli, 1999)] e di Paola Mieli, riappare in libreria un testo da troppo tempo introvabile, arricchito da alcuni saggi estremamente stimolanti (degli stessi curatori, e di Claude Rabant, Ch. Lane, D. Jacobson, Teresa de Lauretis etc.) che ne focalizzano i punti di fuga e lo cortocircuitano coi mutati orizzonti sociali o le impasses dell'attuale elaborazione queer.

In un'amalgama che fonde la percezione collettiva delle omosessualità con l'assimilazione e il superamento delle mode culturali, Mieli riuscì nei suoi Elementi (a poca distanza dall'altra luminosa meteora della gaya scienza europea, Le désir homosexuel di Guy Hocquenghem) ad affinare una gioiosa macchina teorica, coniugando le ragioni della rivolta con l'esplorazione di nuovi, inediti itinerari di liberazione, mixando Marx e Marcuse, il bisturi femminista con L'anti-Edipo, avvolgendo il tutto con una pungente ironia camp.

Memorabile l'attacco alla vulgata psicanalitica e ai suoi tabù sessuofobici; straordinaria la capacità di decifrare e smontare i meccanismi repressivi del potere patriarcale: lo testimoniano i capitoli "I maschi eterosessuali ovvero le criptochecche" e "Mens sana in corpore perverso".

Mieli approda ad una visione quasi utopica ("Verso il gayo comunismo"), ma resta pienamente cosciente del fatto che il Capitale e "lo status quo eterosessuale" sono pronti a disarmare qualsiasi serio tentativo di "traviare" la Norma omofobica dominante.

La riproduzione di questo testo è vietata senza la previa approvazione dell'autore.

Altre recensioni per Elementi di critica omosessuale

titoloautorevotodata
Mario Mieli: una risata contro l'omofobiaFrancesco Gnerre
27/10/2012

Potrebbe interessarti anche…

nomeprofessioneautoreanni
Mario MielimilitanteMassimo Consoli1952 - 1983
autoretitologenereanno
AA.VV.Gay gaysaggio1976
AA.VV.Ipotesi gaysaggio2006
AA.VV.On Monique Wittigsaggio2005
AA.VV.Politica del corpo, Lasaggio1976
AA.VV.Secolo gay, Ilmiscellanea2006
AA.VV.Verde e il rosa, Ilmiscellanea1988
AA.VV., Alberto Bigagli, Mirella Sandonnini, Mattia Morretta, Giuseppe Anastasi, Maurizio Palomba, Roberto del Favero, P. MucchiatiRivista di scienze sessuologiche, VIII 2miscellanea1995
AA.VV., Franca Casamassima, Bettina Corvini, Nerina Milletti, Elsa Lusso, Gigi Malaroda, Jole Baldaro Verde, Valentina ManziniIdentità omosessuale, L'miscellanea1996
AA.VV., Anna Riva, Franca Casamassima, Rino Pullano, Dario Petrosino, Stefano Casi, Alberto Bigagli, Roberto Barbabè, Giuseppe SolfriniOmosessualità fra identità e desiderio, L'miscellanea1992
Gerard van den AardwegOmosessualità & speranzasaggio1999
Tutti i risultati (100 libri) »
titoloautoredata
Quando la psicoanalisi fallisce
Un dibattito pubblico con Margherita Graglia, autrice di "Gay e lesbiche in psicoterapia".
Patrizia Colosio15/12/2011
titoloanno
Place to Call Home, A2013

Le recensioni più lette di questi giorni

  1. 5

    Isabella (fumetto, 1966)

    di

  2. 6

    Sukia (fumetto, 1978)

    di

  3. 7

    Lady Oscar (serie tv, 1979)

    di

  4. 10