Fireworks

12 luglio 2005, "A qualcuno piace gay" (La libreria di Babilonia, 1995)

Primo film di Kenneth Anger, girato all'invidiabile età di 17 anni durante un fine settimana di assenza dei genitori. Protagonista è sempre lui, insieme a dei forzuti ragazzotti che rispecchiano il suo ideale di maschio, un po' quello in voga in quegli anni e proposti in riviste tipo Athletic Gold Physique.

Negli anni a seguire, Anger - divenuto poi famoso per avere scritto i due tomi di spietati pettegolezzi intitolati Hollywood Babilonia - diventerà la vestale del cinema gay underground girando moltissimi cortometraggi, la maggior parte dei andati perduti, ma tutti caratterizzati da una sensualità affascinante e fantasmagorica, insieme masturbatoria e sadomasochista, intessuta di tutti i momenti forti dell'immaginario gay.

Fireworks (letteralmente "fuochi d'artificio") è tutto venato di un'atmosfera tra sogno e realtà. Il ragazzo passa da un sonno denso di erotismo alla vita densa di sogni, di desideri realizzabili, ma forse non ancora avveratisi.

Filo conduttore delle scorribande masochistiche è il fuoco: il ragazzo si accende una sigaretta prima di uscire dalla stanza per una porta (di un gabinetto, vista la scritta?), chiede del fuoco ai marinai (approccio, e questa ne è una prova, vecchissimo), si sprigiona del fuoco dal pene/bengala di uno dei marinai (uno dei tanti orgasmi più o meno metaforizzati), l'albero natalizio è illuminato da alcune candeline, le foto che ritraggono una moderna Pietà saranno distrutte dal fuoco. Ed anche l'ultima immagine è in qualche maniera legata al fuoco: la testa del ragazzo che dorme al fianco del protagonista è circondata da una fiammeggiante, spigolosa aureola.

Il breve, frappant film è muto, accompagnato dalla musica di Ottorino Respighi che partecipa anch'essa da coprotagonista così come sempre succederà nel cinema di Anger. Eppure, mentre l'edizione esistente normalmente in videocassetta è effettivamente dotata soltanto della colonna musicale, nel suo Now You See It il critico Richard Dyer riporta che all'inizio del film una voce fuori campo recita: "Gli infiammabili desideri raffreddati di giorno dalla fredda acqua della coscienza, prendono fuoco di notte grazie ai fiammiferi libertari del sonno e si infiammano in docce di scintillante incandescenza".

La riproduzione di questo testo è vietata senza la previa approvazione dell'autore.

Potrebbe interessarti anche…

nomeprofessioneautoreanni
Leendert HasenboschsoldatoGiovanni Dall'Orto1695 - 1725
autoretitologenereanno
Altan (pseud. Francesco Tullio Altan)Colombocomico1978
autoretitologenereanno
Kenneth AngerHollywood Babiloniasaggio1979
William BenemannMale-male intimacy in early America:saggio2006
B.R. BurgBoys at seasaggio2007
Adolfo CaminhaNegro, Ilromanzo2005
Nicole CanetHôtels Garnis: garçons de joiecatalogo2012
Federico GarzaQuemando mariposassaggio2002
Leondert HussenloschSodomy punish'ddocumenti1726
Alex RitsemaA Dutch castaway on Ascension Island in 1725saggio2010
Hans TurleyRum, sodomy, and the lashsaggio1999
Karl Heinrich Ulrichs, Wolfram SetzMatrosengeschichten und Gedichtemiscellanea1998
Tutti i risultati (11 libri) »

Le recensioni più lette di questi giorni

  1. 1

    Relax (videoclip, 1983)

    di

  2. 4

    What/If (serie tv, 2019)

    di

  3. 5

  4. 6

    Altri libertini (libro, 1980)

    di

  5. 7

  6. 9

    Sukia (fumetto, 1978)

    di