Allegorie e varianti [1988]. Il codice omosessuale di Palazzeschi

24 gennaio 2011

Due saggi critico-letterari a proposito dello scritto giovanile (1908) più omosessuale di Aldo Palazzeschi (che all'epoca era ancora inedito, ed è stato successivamente pubblicato col titolo: Allegoria di novembre).

Palazzeschi non fu mai un omosessuale particolarmente "orgoglioso" né tantomeno "dichiarato", ciononostante per tutta la vita mandò "messaggi in codice" nascosti in molte delle sue opere, che per chi avesse voluto capire erano decisamente "espliciti", per i tempi in cui furono scritti.

I due autori del presente volume esaminano e decifrano il codice omosessuale di :riflessi.

Particolarmente interessante è la loro analisi dell'iconografia della statua greca come "codice" dell'amore omosessuale nella letteratura della prima metà del secolo.

La riproduzione di questo testo è vietata senza la previa approvazione dell'autore.

Potrebbe interessarti anche…

nomeprofessioneautoreanni
Aldo PalazzeschiscrittoreFrancesco Gnerre1885 - 1974
autoretitologenereanno
Luca BaldoniParole tra gli uomini, Lepoesia2012
Francesco GnerreEroe negato, L'saggio2000
Nico NaldiniDe Pisisbiografia1991
Aldo PalazzeschiInterrogatorio della contessa Mariaromanzo2005
Aldo PalazzeschiPalio dei buffi, Ilracconti1942
Aldo Palazzeschi, Umberto Saba, Sandro Penna, Filippo Tibertelli de Pisis, Gian Piero Bona, Antonfrancesco Grazzini, Giovanbattista dell' OttonaioElogio olimpicopoesia1960
Dario TrentoStoriella omosessualeracconti1977