Si stenda, prego. Questa volta il bersaglio di Koenig è la coppia etero.

E così anche Koenig ci ha "traditi", e dopo aver scorticato vivo per tanti anni il mondo gay mettendone alla berlina le contraddizioni e assurdità, adesso passa a far assaggiare un po' del suo trattamento satirico al mondo eterosessuale...
Protagonisti di questo fumetto sono infatti una donna e un uomo eterosessuali, entrambi alla ricerca dell'anima gemella, che si rivelerà decisamente difficile da trovare per l'incredibile quantità di sovrastrutture mentali (se non vere e proprie nevrosi) di cui è capace il mondo eterosessuale.

E così, a ben guardare, quel che esce dalla porta rientra dalla finestra, dato che nella sarabanda di assurdità combinate dai due eterosessuali, alla fine il solo a venirci fuori come meno pazzo (ho detto "meno pazzo", non "sano di mente") è il protagonista gay, che è il segretario, tuttofare e amico di una psicoanalista eterosessuale di mezza età.
Il fumetto è quindi una specie di commedia degli equivoci nella quale lo spettatore gay assiste dall'esterno, sbalordito ed esilarato, agli incredibili rituali d'accoppiamento di questa strana razza: gli eterosessuali.

Questo fortunato spettatore potrà osservare un autentico esemplare di ragazzone campagnolo biondo e muscoloso (Bonazzus franconensis agricola) che decide di passare le sue vacanze in città, alla ricerca d'una donna che lo soddisfi, dato che le (troppo) brave ragazze di casa sua non hanno quel certo non so che a cui la sua inquietudine intellettuale aspira.
Potrà altresì osservare una seria professionista della salute mentale, di mezza età (Foemina incarriera semihisterica), che rischia di collassare sotto i doveri imposti dalla carriera, dalla sua condizione di madre divorziata, di donna avanti con gli anni a rischio di zitellaggine, dal decoro, e perfino del rispetto del "politicamente corretto".
Riuscire a fare incontrare i due non sarà affatto semplice: per fortuna ci si metterà di mezzo (da vera dea ex machina) l'esemplare di amico gay (Gaius urbanus proxeneta), che correttamente ha capito che la sua amica-datrice di lavoro ha un grosso bisogno di lasciarsi andare e di vivere le proprie aspirazioni e fantasie, come farebbe qualsiasi normale... gay.
Da qui in poi sarà un fuoco d'artificio di gag, trovate ed invenzioni, una più esilarante dell'altra. Stranamente, infatti, questi due opposti etero si attrarranno e troveranno l'uno nell'altra il proprio completamento.

Completano lo zoo vari altri personaggi altrettanto assurdi e divertenti, dal figlio della protagonista in piena crisi ormonale e adolescenziale, agli improbabili clienti.
Come detto poco sopra, i gay sono ben pochi, ma solo perché questa volta Koenig è andato dall'altro lato della vetrina e lo zoo eterosessuale si è messo da guardarlo da dentro...

Un albo imperdibile, assolutamente godibile, ulteriore prodotto di un umorista che ha raggiunto una straordinaria maturità artistica e non sbaglia più un colpo. Consigliato.

La riproduzione di questo testo è vietata senza la previa approvazione dell'autore.

Potrebbe interessarti anche…

autoretitologenereanno
Ralf KönigCome coniglicomico2007
Ralf KönigCondom assassino, Ilcomico2000
Ralf KönigGenio per amorecomico2010
Ralf KönigKonrad & Paulcomico1994
Ralf KönigNuovi uomini, Icomico2009
Ralf KönigPalle di torocomico2005
Ralf KönigRoy & Alcomico2006
Ralf KönigSposo baci la sposa, Locomico2006
Ralf KönigSuper Paradisecomico2004
Ralf KönigTutti lo voglionocomico2007
Tutti i risultati (11 fumetti) »

Le recensioni più lette di questi giorni

  1. 2

    Isabella (fumetto, 1966)

    di

  2. 4

  3. 8

    Sukia (fumetto, 1978)

    di

  4. 9

    Lady Oscar (serie tv, 1979)

    di