Vita nel tempo. Epistolario di un grande scrittore omosessuale

12 febbraio 2005

Selezione dall'epistolario di Comisso, lo scrittore di Treviso che fu il gay più "militante" fra tutti i letterati italiani del primo dopoguerra.

Di grande interesse sia storico sia letterario, purtroppo questo libro va letto tenendo a portata di mano una biografia di Comisso (meglio se quella, sufficientemente esplicita, del curatore, Nico Naldini).

Infatti Naldini, a parte la biografia in breve all'inizio, è stato qui assai parco di note che facessero luce sulla dimensione omosessuale di amicizie e amori di Comisso (probabilmente per non urtare destinatari delle lettere o eredi).

A parte cenni sparsi in varie lettere si vedano soprattutto quelle alle pp.:

  • 112-113 (a Tito Spagnòl),
  • 134 (al pittore e scrittore omosessuale Filippo De Pisis),
  • 137 (raccomandazione per l'amico / amato Giulio Pacher),
  • 173 (giudizio di Umberto Saba sul romanzo di Comisso a tematica velatamente omosessuale, Gioco d'infanzia),
  • 178 (allusione all'amato Bruno Pagàn),
  • 186-187 (a De Pisis),
  • 213-215 (allusioni all'amato Guido Bottegàl), e 214 (lettera a De Pisis),
  • 216-217 (sul romanzo a tematica omosessuale Simun, di Henry Furst),
  • 217-220, 224-226 (sulla tragica morte di Guido Bottegal, fucilato come spia fascista),
  • 226-227 (a Furst, su Simun),
  • 229 (a De Pisis),
  • 234 (a De Pisis, cenno allo scandalo causato a Venezia dalla "festa delle granceole", a cui De Pisis aveva fatto girare ragazzi seminudi),
  • 238-239 (a Furst, parla di Gigi Pavanello (alias "Gigetto Figallo", l'ultimo compagno della sua vita),
  • 260 (al poeta e scrittore gay Gian Piero Bona, sul suo romanzo Il soldato nudo),
  • 265-266 (all'albergatore Alfredo Beltrame: le lettere a lui sono le più esplicite di questo epistolario, da amante ad amante o da complice a complice),
  • 267, 268-270 (a Beltrame, racconta scene di "battuage"!),
  • 270-271 (a Beltrame: loda Tennessee Williams e nomina perfino "Arcadie", la rivista "omofila" francese a cui Comisso collaborò anche),
  • 271-285, 288-289 (a Beltrame: numerose lettere in cui racconta di avventure, giudica e descrive la bellezza di ragazzi, accenna a ragazzi che lo frequentano, parla di comuni amici - scrittori e no - anch'essi omosessuali: insomma, uno spiraglio privato, infine!),
  • 292-293 (a Carlo Bo, cercando di fargli recensire lo scandaloso Cribol, che bugiardamente gli descrive in termini molto moralizzanti!),
  • 303 (a Furst, sul rapporto con Figallo),
  • 304, 307 (a Naldini: qui cerca di convertirlo all'eterosessualità, perché in vecchiaia avere accanto una donna è pur meglio che esser soli!).

Numerosi altri personaggi gay dell'epoca (da Penna a Pasolini, da Luchino Visconti a Mario Stefani) sono comodamente rintracciabili tramite l'indice dei nomi.

La riproduzione di questo testo è vietata senza la previa approvazione dell'autore.

Potrebbe interessarti anche…

autoretitologenereanno
Copi (pseud. Raul Damonte-Taborda)Fantastico mondo dei gay, Ilcomico1987
Copi (pseud. Raul Damonte-Taborda)Storie puttaneschecomico1977
Maureen ListenQuesto terzo sesso che non è un sessocomico1995
autoretitologenereanno
AA.VV.Bloody Europe!racconti2004
AA.VV.Cupo d'amoresaggio1978
AA.VV.Gay rootsmiscellanea1991
AA.VV.Pelo vaso traseiromiscellanea2007
AA.VV.Punto G, Ilepistolario2004
Luca BaldoniParole tra gli uomini, Lepoesia2012
Manfred Baumgardt100 Jahre Schwulenbewegungmiscellanea1997
Dario BellezzaProclama sul fascinopoesia1996
David BergeronKing James and letters of homoerotic desiredocumenti1999
Michel van Helzie BouhyCritica dell’integrazione sociale degli omosessualisaggio1999
Tutti i risultati (61 libri) »
titoloautoredata
Anche Torquato Tasso?Vari03/10/2012
Lesbiche anzianePiera Zani31/12/2011
titoloanno
Cucumber2015

Le recensioni più lette di questi giorni

  1. 1

    Isabella (fumetto, 1966)

    di

  2. 4

    Relax (videoclip, 1983)

    di

  3. 5

    Sukia (fumetto, 1978)

    di

  4. 6

  5. 7

  6. 8

    Altri libertini (libro, 1980)

    di

  7. 9

    Mani di fata (film, 1983)

    di