Luna nel pozzo, La. Una prova d'esordio migliorabile [2002].

Fumetto esemplato strettamente (e direi anche pedantemente) su modelli "shoonen ai" giapponesi, in un fanatismo imitativo che arriva al punto da infliggere a chi legge il senso di lettura invertito alla giapponese (dalla fine all'inizio e da destra verso sinistra).


La storia è lenta, prolissa e verbosa, i protagonisti sono tutti sfaccettature del medesimo ideale erotico: molto effeminati, pallidi ai limiti dell'albinismo, allungati quanto piante eziolate e dai capelli lunghi quanto quelli di un go-go dancer per sole donne (non a caso).

Può piacere o meno (a me, come ai gay in genere, non piace per nulla) ma rispecchia un ideale e feticcio erotico del fandom di donne eterosessuali che ha prodotto questo genere di fumetti.


La vicenda ruota attorno alla scoperta e consumazione dell'amore fra due ragazzi, ambientata a Venezia e in un improbabile mondo del teatro in cui tutti sono geniali, dotati di talento e avviati a splendide carriere. Ma uno dei due giovani tradirà il suo partner con un altro ragazzo, attore anche lui, che a sua volta ha una relazione con un regista teatrale. Ai due cornuti non resta che rosolarsi di gelosia prima e consolarsi a vicenda poi, cosa che fanno con un certo gusto.

Infine, catarsi finale, anzi, tragedia: melodramma, catastrofe, sangue, morte, e lieto fine "ex machina". Ze end...


A mio parere il fumetto non è riuscito (ma i criteri di valutazione di un uomo gay non sono gli stessi di una donna eterosessuale, che in questi fumetti cerca cose diverse da quelle che cerco io). Manca una narrazione fluida, la vicenda si muove (quando si muove...) a scatti, riempiendo gli intermezzi di dialoghi interminabili, i personaggi sono fatti tutti con lo stampino e si somigliano in tutto (salvo il colore dei capelli...) e si finisce per confonderli tutti. Insomma, questo fumetto è, fra quelli di questa serie, il più vicino alla motivazione che ha prodotto gli shoonen ai: fornire un pretesto qualsiasi per ambientare scene di sesso fra uomini con una certa caratterizzazione fisica.

Il resto, la storia, è pura cornice.

La riproduzione di questo testo è vietata senza la previa approvazione dell'autore.

Potrebbe interessarti anche…

nomeprofessioneautoreanni
Frederick Rolfescrittore, pittoreVari1860 - 1913
autoretitologenereanno
Paolo BacilieriDurasagra2006
Jacopo Camagni, Daniela Orrù, Daniela Serri, Marco Albiero, Giuseppe FaddaArcobaleni fra le nuvoleerotico2011
Roberto GalatiKill Killer n. 6noir2000
Daniela Orrù, Daniela SerriAnimashōnen'ai2008
Daniela Orrù, Daniela SerriEikonshōnen'ai2003
Daniela Serri, Daniela OrrùDark dreamsshōnen'ai2007
autoretitologenereanno
AA.VV.Personaggi stravaganti a Venezia tra '800 e '900miscellanea2010
AA.VV.Principesse azzurreracconti2003
AA.VV.Sodomy in early modern Europemiscellanea2002
Joe Ackerley, Martin Sherman, Robert Gellert, Eric BentleyGay playsteatro1992
Gilbert AdairVera storia di Tadzio, Labiografia2002
Donatella BoniGeografia del desideriosaggio2003
Romano CanosaStoria di una grande paurasaggio1991
Emmanuel CooperLife & work of Henry Scott Tuke 1858 - 1929, Thecatalogo1997
Gaetano CozziVenezia baroccasaggio1995
Louis CromptonHomosexuality and civilizationsaggio2003
Tutti i risultati (36 libri) »

Le recensioni più lette di questi giorni

  1. 1

    Isabella (fumetto, 1966)

    di

  2. 3

    Sukia (fumetto, 1978)

    di

  3. 4

    Relax (videoclip, 1983)

    di

  4. 6

  5. 7

    Altri libertini (libro, 1980)

    di

  6. 8

  7. 10

    UnHung Hero (film, 2013)

    di