Dick Master - Attacco a Leatherland

15 gennaio 2005, Pride n. 46 - Aprile 2003

A Leatherland, bizzarra città del futuro popolata solo da gay dediti a pratiche sadomaso, vive Dick Master, paladino della giustizia, insieme al fidato (ed infoiato) Roy e al robottino Bip. Quando non combatte per salvare il mondo, trovate il nostro eroe nella dark di qualche club leather a soddisfare orde imploranti di sottomessi quanto muscolosi schiavetti. Stavolta, però, la minaccia viene prima dal terribile mostro alieno Spermagor, poi dalla micidiale Drag-cyber: è ora di far entrare in azione il super robot da combattimento Automathic Leather!

Alieni mutaforma, astronavi spaziali ed automi giganti sono alcuni degli ingredienti di questo divertente fumetto. Ad ogni modo, Attacco a Leatherland non si può certo definire una storia di fantascienza: è chiaro come la cornice futuristica sia un puro pretesto per disegnare maschioni arrapati, sesso esplicito e gran quantità di catene, borchie, fruste, cockring e slig (ovvero tutto l’armamentario leather e s/m).

Roy Klang (pseudonimo di un fumettaro milanese), autore di Dick Master, scatena sulle pagine dell’albo le proprie fantasie erotiche in maniera ironica e giocosa, trasfigurando il suo amore per il mondo leather con i codici narrativi del genere robotico giapponese, tipico di certi fumetti e cartoni animati degli anni Settanta (Mazinga, Goldrake, Jeeg…). Molto spassose, a questo proposito, le sequenze di battaglia nello spazio, durante le quali, al posto della classica alabarda spaziale, l’invincibile Automathic Leather sbaraglia i nemici a colpi di falli giganti e catene di sfondamento sparate dagli anelli ai capezzoli.

In mezzo alle svenevolezze di molti manga boys love, Attacco a Leatherland spicca per la sua assoluta onestà di fondo, la mancanza di pretese artistiche e una frizzante vena politicamente scorretta. Il tutto sorretto da un disegno solido e un aggressivo bianco e nero, che gli fanno perdonare la sceneggiatura un po' convenzionale e qualche dialogo tirato via.

La riproduzione di questo testo è vietata senza la previa approvazione dell'autore.

Altre recensioni per Dick master

titoloautorevotodata
Dick masterGiovanni Dall'Orto
09/09/2004

Potrebbe interessarti anche…

autoretitologenereanno
AA.VV.Frammentishōnen'ai2003
AA.VV.Gocceshōnen'ai2002
Barbara Apostolico, Claudia LombardiCaim 4shōnen'ai2004
Francesca Bonifacio, Lucia Piera De PaolaSynapsysshōnen'ai2013
Copi (pseud. Raul Damonte-Taborda)Fantastico mondo dei gay, Ilcomico1987
Gaspare De Fiore, Santi D'AmicoDe Sadeerotico1971
Enzo Di LauroSol 4015fantascienza2011
Kazuma KodakaKizuna 2shōnen'ai2001
Ralf KönigKonrad & Paulcomico1994
Ralf KönigSuper Paradisecomico2004
Tutti i risultati (25 fumetti) »
titoloautoredata
L'impero degli orsi
Intervista a Gengoroh Tagame
Massimo Basili18/06/2010
autoretitologenereanno
AA.VV.Alien sexracconti2003
AA.VV.Leatherfolksaggio1991
AA.VV., Edward Bryant, Bruce McAllister, Connie WillisFantasexracconti1998
AA.VV., Samuel Delany, Philip José FarmerPremi Hugo 1955-1975, Iracconti1978
Dario BellezzaCarnefice, Ilromanzo1973
Dario BellezzaInnocenza, L'romanzo1970
Dario BellezzaLettere da Sodomaromanzo1977
Francis BertheletSolstice de ferromanzo1983
Gian Piero BonaPantaloni d'oro, Iromanzo1969
Francesco BottiDi corsa, di nascostoromanzo2011
Tutti i risultati (52 libri) »
titoloautoredata
Vanity BearMarco Albertini22/02/2011
titoloanno
Cucumber2015
London Spy2015
titoloartistaanno
Arisa - World Tour 2011 - Eilat PrideEliad Cohen, Uriel Yekutiel2011
California gaysRyan James Yezak, Donna Hood, Joe Lauer, Spencer Titus, Christian Beasley2010
Devi tornare di meGiuseppe Giambrone2008
EroticaMadonna, Naomi Campbell, Isabella Rossellini, Tony Ward1992
Get outta my way! (The boys of Randy Blue tribute to Kylie Minogue)2011
PeacockJoe Lauer, Donna Hood, Spencer Titus, Christian Beasley2010
Point GGael, Gael Hausmann2010
RelaxHollie Johnson, Paul Rutherford1983
TeethRust Slovenec2008

Le recensioni più lette di questi giorni

  1. 1

  2. 3

    Relax (videoclip, 1983)

    di

  3. 7

    Vogue (videoclip, 1990)

    di

  4. 9

    Boys Love (film, 2006)

    di