Fiori italiani. Vicenza nel periodo del fascismo

1 marzo 2005

Breve "romanzo di formazione" (non a tematica gay), ambientato a Vicenza nel periodo del fascismo.

Alle pp. 35-36 Meneghello descrive due bambini, Adriani e Schiavo, compagni di classe del protagonista, S., palesemente pre-omosessuali e assolutamente effeminati (una sissy boy syndrome da manuale): "Adriani (...) funzionava esattamente come una donna: una donna degli anni trenta, che fosse cresciuta dentro a un bambino.
Oltre ai vezzi e ai tratti del corpo, o come si potrebbe dire il brutto velo, usava anche alcune potenti armi culturali, la conversazione di tipo mondano (che faceva da solo, come i grandissimi), e l'estro letterario.
Scriveva racconti modellati sulla Realtà romanzesca della "Domenica del Corriere", ingegnosi, subdoli, come oggi i romanzi dell'anno.
Aveva un senso spontaneo della pornografia alla moda che è raro nei vicentini. Un giorno disse a S. che in qualche parte del mondo era stato creato un costume da bagno composto solo di spaghi!
Lo disse con piccoli moti rotatori che partivano dalle anche e andavano a imprimere un mezzo giro ai capelli alla bebè: comunicava un forte senso di involvement personale, composto in parti uguali di scandalo e di piena adesione, come quello che si esprime nella domanda, quando cominciano gli stupri?
Forse se lo domandava davvero, ed è una vera fortuna che non rivelò a S. quella parola elettrica (fu G. D'Annunzio qualche anno dopo): chi può dire che cosa sarebbe successo?" (p. 36).

Alle pp. 94-95 la breve descrizione dell'insegnante di lettere, che "era scapolo, del tipo che allora ci si contentava di definire così; in seguito in tempi fiacchi e insieme facinorosi mi hanno detto che in città presero a chiamarlo più crudamente Cula" (p. 95).

S., quindicenne, per compiacerlo, traduce per lui la seconda ecloga di Virgilio, senza ben comprendere di cosa parlasse...


La riproduzione di questo testo è vietata senza la previa approvazione dell'autore.

Potrebbe interessarti anche…

autoretitologenereanno
Cinzia BarberoPiù ricche di un refiaba2011
Flavia BiondiBarba di perledrammatico2012
Luca de Santis, Sara Colaone, Giovanni Dall'OrtoIn Italia sono tutti maschistorico2008
Souko MasakiBisexualshōnen'ai2006
Alan Moore, David LloydV per Vendettafantascienza2006
Francesca PardiPiccola storia di una famigliafiaba2011
Francesco Tullio-Altan, Francesca PardiPiccolo uovofiaba2011
autoretitologenereanno
AA.VV.E l'ultima chiuda la portamiscellanea1996
AA.VV.Giornata particolare di Ettore Scola, Unasaggio2003
AA.VV.Nel nome della razzasaggio2000
AA.VV., Nerina Milletti, Luisa Passerini, Elena Biagini, Alessandra Cenni, Nicoletta Poidimani, Gabriella Romano, Laura SchettiniFuori della normamiscellanea2007
AA.VV., Anna Riva, Franca Casamassima, Rino Pullano, Dario Petrosino, Stefano Casi, Alberto Bigagli, Roberto Barbabè, Giuseppe SolfriniOmosessualità fra identità e desiderio, L'miscellanea1992
Tatamkhulu AfrikaParadiso amaroromanzo2006
AnonimoReverendo giù le manisaggio2000
Gianni BaldiDolce Egeo, guerra amarasaggio1988
Giorgio BassaniOcchiali d'oro, Gliromanzo2005
Lorenzo BenadusiNemico dell'uomo nuovo, Ilsaggio2005
Tutti i risultati (45 libri) »
titoloautoredata
Catania, 1939
Incontro con Pino, confinato politico omosessuale nel 1939
Franco Goretti19/10/2004
I luoghi di Pino, confinato politico omosessuale nel 1939Franco Goretti21/10/2004
«Scaruffati folletti»: frammenti di un discorso omoerotico in GaddaDaniele Cenci22/05/2007

Le recensioni più lette di questi giorni

  1. 1

    Relax (videoclip, 1983)

    di

  2. 4

    What/If (serie tv, 2019)

    di

  3. 5

  4. 6

    Altri libertini (libro, 1980)

    di

  5. 7

  6. 9

    Sukia (fumetto, 1978)

    di

  7. 10

    Girlfriend (videoclip, 2013)

    di