L'impossibile normalità - Il conformista

27 marzo 2005

Questo romanzo racconta la triste vicenda di Marcello, un omosessuale che vive nel periodo fascista, alla perenne ricerca di normalità.

Marcello già a tredici anni è sadico e sembra segnato da un destino tragico.

Per strada incontra un autista (un mostro, cinico, sudato e "bavoso") che gli chiede di intrattenere rapporti sessuali. Marcello rifiuta e uccide l'uomo con un colpo di pistola.

Omicidio e omosessualità fanno di Marcello "il conformista" per antonomasia, cioè quell'individuo che agirà solo in nome e per conto della normalità.

Marcello si sposerà con una donna borghese e normale, avrà una figlia comune e lavorerà come collaboratore per la polizia fascista, "i normali" dell'epoca.

Durante la collaborazione sarà anche complice dell'omicidio di un professore universitario e il livello di cinismo raggiunto non gli farà avvertire alcun pentimento.

La "Normalità" per Marcello significa ormai non avere idee quasi su niente:

"... Questa convinzione gli era venuta dal nulla, come è da credersi che venga alla gente ignorante e comune; dall'aria, insomma, come s'intende quando si dice che un'idea è nell'aria".

Ma il colpo di scena nelle pagine finali è sorprendente: Marcello incontrerà l'autista che credeva di avere ammazzato, e realizzerà di aver vissuto invano.

La penna di Moravia (che nel 1968 firmerà un appello a favore della scarcerazione e di Braibanti) si accanisce sull'omosessualità.
Due figure di omosessuali spiccano per la loro negatività. Il primo è un gay alla perenne ricerca di ragazzini e il secondo, fascista convinto, è privo di emozioni e sentimenti e teso verso una normalità impossibile.

Anche con le lesbiche Moravia non è tenero, e in particolare le descrive come viziose, maschili e ammalate di sesso.

Geniale resta però, ne Il conformista, l'idea dell'impossibilità della normalità che è sviscerata con abilità attraverso le esperienze di Marcello.

Ne è magistrale testimonianza la moglie dello stesso che dietro a una patina di perbenismo nasconde esperienze al limite, come rapporti sessuali impòstile dallo zio in giovane età, l'accettazione delle avances di una lesbica e la perfetta conoscenza dell'intimità di Marcello mai messa in discussione. Il ruolo sociale di moglie normale glielo avrebbe impedito...


Da questo romanzo, l'omonimo film di Bernardo Bertolucci.

La riproduzione di questo testo è vietata senza la previa approvazione dell'autore.

Potrebbe interessarti anche…

autoretitologenereanno
Flavia BiondiBarba di perledrammatico2012
Luca de Santis, Sara Colaone, Giovanni Dall'OrtoIn Italia sono tutti maschistorico2008
Alan Moore, David LloydV per Vendettafantascienza2006
autoretitologenereanno
AA.VV.E l'ultima chiuda la portamiscellanea1996
AA.VV.Giornata particolare di Ettore Scola, Unasaggio2003
AA.VV.Nel nome della razzasaggio2000
AA.VV., Nerina Milletti, Luisa Passerini, Elena Biagini, Alessandra Cenni, Nicoletta Poidimani, Gabriella Romano, Laura SchettiniFuori della normamiscellanea2007
AA.VV., Anna Riva, Franca Casamassima, Rino Pullano, Dario Petrosino, Stefano Casi, Alberto Bigagli, Roberto Barbabè, Giuseppe SolfriniOmosessualità fra identità e desiderio, L'miscellanea1992
Tatamkhulu AfrikaParadiso amaroromanzo2006
AnonimoReverendo giù le manisaggio2000
Gianni BaldiDolce Egeo, guerra amarasaggio1988
Giorgio BassaniOcchiali d'oro, Gliromanzo2005
Lorenzo BenadusiNemico dell'uomo nuovo, Ilsaggio2005
Tutti i risultati (41 libri) »
titoloautoredata
Catania, 1939
Incontro con Pino, confinato politico omosessuale nel 1939
Franco Goretti19/10/2004
I luoghi di Pino, confinato politico omosessuale nel 1939Franco Goretti21/10/2004
«Scaruffati folletti»: frammenti di un discorso omoerotico in GaddaDaniele Cenci22/05/2007

Le recensioni più lette di questi giorni

  1. 1

    Isabella (fumetto, 1966)

    di

  2. 3

    Sukia (fumetto, 1978)

    di

  3. 5

    Altri libertini (libro, 1980)

    di

  4. 6

    Relax (videoclip, 1983)

    di

  5. 7

  6. 8

  7. 10

    UnHung Hero (film, 2013)

    di