Il mio amato

25 aprile 2013

L’atmosfera di questo racconto mi ricorda molto il bellissimo film israeliano Eyes Wide Open: ma mentre i due protagonisti del film vivono anche fisicamente la propria passione reciproca, pur con tutto ciò che di tragico ciò comporta nel mondo asfissiante e opprimente dell’ebraismo ultraortodosso, Asherke, il narratore di questa vicenda, scopre i suoi impulsi omosessuali solo in età adulta, prendendosi una solenne sbandata per il fratello adolescente di sua moglie, e si guarda bene non solo dal manifestarli, ma anche dal viverli clandestinamente. D’altronde, egli è un maestro d’ipocrisia: fin da giovanissimo ha totalmente perso la fede religiosa, ma recita da credente rispettoso di tutti i precetti religiosi, in modo da poter conservare la professione che nel quartiere gerosolimitano di Meah Shearim gli assicura la stima di tutti e guadagni superiori a quelli di gran parte dei suoi vicini: il mestiere di scriba sacro, esercitato da Asherke con grande cura, grazie ad un’innata propensione, anche in modo più veloce del normale, sì da consentirgli di dedicare tempo alla lettura semiclandestina di testi profani e al giuoco degli scacchi. Il protagonista non potrebbe mai uscire da questo guscio che pur gli va più che stretto: fuori dal quartiere ultraortodosso non saprebbe far niente, e certo non potrebbe condurre la stessa vita comoda; è un debole e un vile. Ma purtroppo il mondo non è fatto solo di eroi, e nemmeno sempre di persone normali come due dei giovani cognati del Nostro, che almeno trovano la forza di scappare a Tel Aviv, fare il militare e trovarsi un lavoro normale mettendo su una famiglia normale: ci sono appunto anche le anime fragili e inette come Asherke; e da costoro sembra che la religione sappia tirare fuori tutto il peggio, soprattutto in un universo a parte come quello dell’ebraismo ultraortodosso vissuto dai personaggi di questo libro, dove qualunque svago anche innocente che sembri distrarre dallo studio della Torah diventa degno di biasimo e disprezzo: un mondo che pare fermo all’ebraismo chassidico degli antichi ghetti polacchi e galiziani, totalmente impregnato di minute osservanze rituali e totalmente isolato dal resto dello stato d’Israele, che neppure sembra esistere e che, del resto, sembra non interessare affatto agli abitanti di Meah Shearim. Eppure perfino in un mondo dove il dominio della religione è così assoluto, al protagonista l’omosessualità suona peggiore della stessa miscredenza: e ciò può sembrare incredibile, ma, se si guarda bene, conoscendo anche ciò che dicono e fanno certi cristiani, è invece tragicamente verosimile.
La riproduzione di questo testo è vietata senza la previa approvazione dell'autore.

Altre recensioni per Mio amato, Il

titoloautorevotodata
Mio amato, Il [1979]. L'altra IsraeleGiovanni Dall'Orto
09/05/2005
Il mio amato. Un amore impossibile tra gli ebrei ultra-ortodossiDiego Fulvio09/05/2005
Il mio amatoPaolo Minore
23/11/2011

Potrebbe interessarti anche…

autoretitologenereanno
Copi (pseud. Raul Damonte-Taborda)Fantastico mondo dei gay, Ilcomico1987
Ralf KönigKonrad & Paulcomico1994
Ralf KönigSposo baci la sposa, Locomico2006
Souko MasakiBisexualshōnen'ai2006
Kano MiyamotoNot/Loveshōnen'ai2007
Filippo ScòzzariFango e ossigenofantascienza1988
Akimi YoshidaBanana fish 16manga2004
titoloautoredata
"Gli anagrammi di Varsavia" e l'omosessualità
Intervista a Richard Zimler
Stefano Bolognini09/05/2012
autoretitologenereanno
AA.VV.Bioeticamiscellanea2005
AA.VV.Gay roots 2miscellanea1993
AA.VV.Men on men 3racconti2004
AA.VV.Stare insiememiscellanea2001
AA.VV., Laura Quercioli Mincer, Grillini Franco, Franco Grillini, Claus Nachtwey, Luigi Nieri, Mariella Gramaglia, Imma Battaglia, Paola Colaiacono, Sonia Sabelli, Gianpaolo Derossi, Luigi Marinelli, Gian Piero Piretto, Andrea Lena CorritoreOmosessualità e Europa. Culture, istituzionui, società a confrontomiscellanea2006
Abrabanel, Jehuda, detto "Leone Ebreo", Leone EbreoDialoghi d'amoreopera filosofica1929
Francesco Maria AgnoliAttacco alla famigliasaggio2007
Charles AncillonTraités des eunuquessaggio2007
Tullio AvoledoAnno dei dodici inverni, L'romanzo2009
Giorgio BassaniOcchiali d'oro, Gliromanzo2005
Tutti i risultati (96 libri) »
titoloautoredata
Bibbia ed esistenza lesbica
Una bibliografia a cura di Patrizia Ottone
Vari21/11/2011
titoloartistaanno
Così sia2010
FinallyAdam Joseph, Lars Stephan, Stuart Perkins, Arickatoure Aviance2009
Heartbeat SongKelly Clarkson2015
HousewifeJay Brannan2008
I Still Love YouJennifer Hudson2015
Italia, L'Marco Masini2009
Per quella lei ci muoreArdecore2010
Please, don't...2012
Same LoveMacklemore, Ryan Lewis feat, Mary Lambert2012
TormentoMassimo De Marco2003
Tutti i risultati (11 videoclip) »

Le recensioni più lette di questi giorni

  1. 1

    Relax (videoclip, 1983)

    di

  2. 4

    What/If (serie tv, 2019)

    di

  3. 5

  4. 7

  5. 8

    Altri libertini (libro, 1980)

    di

  6. 9

    Sukia (fumetto, 1978)

    di