Peter Berlin

4 ottobre 2013

Il documentario ripercorre la vicenda di Peter Berlin (nome d'arte di Armin Hagen Freiherr von Hoyningen-Huene), nato in Polonia, cresciuto a Berlino e diventato a San Francisco un sex symbol del gay virile e dell’immaginario leather nei primi anni Settanta. Conosciuto soprattutto per due film porno che ha interpretato e diretto, per la sua attività di fotografo (prevalentemente di se stesso) e per l’abbigliamento provocante con cui se ne andava in giro per la città, Berlin si era guadagnato per qualche anno una certa notorietà internazionale, senza però interessarsene granché.

Il documentario ricostruisce alcuni tratti salienti della sua personalità e del suo lavoro, principalmente mediante interviste allo stesso Berlin, ora settantenne, e una serie di testimoni della vita culturale di San Francisco e della New York di quegli anni, come l’immancabile Maupin e il sempre frizzante John Waters. È proprio quest’ultimo a dare il contributo non solo più divertente, ma anche più disincantato alla ricostruzione del personaggio Berlin, riuscendo a farne passare un sostanziale ridimensionamento pur dando l’impressione di voler partecipare alla sua celebrazione. Ridimensionamento opportuno, anche rispetto a un documentario che, come troppo spesso accade nel ricostruire schegge di storia, rischiava altrimenti di innalzare un monumento dove bastava affiggere una lapide commemorativa. Tutto sommato, Berlin è stato infatti semplicemente il narcisista giusto al posto giusto nel momento giusto, tanto da sedurre per accidente personalità quali Mapplethorpe, Warhol o Tom of Finland, semplicemente perché facendo quello che faceva in quegli anni non poteva andare diversamente. Lo stesso Berlin riconosce di essere stato troppo pigro e volubile per fare ciò che sarebbe stato necessario al fine di poter diventare un personaggio di calibro nell’ambiente culturale newyorkese. Tuttavia, a voler essere onesti bisognerebbe riconoscere che se come pornografo aveva una sua vena originale e come modello aveva certamente il physique du rôle, come artista avrebbe avuto molta strada ancora da fare.

Diverte comunque il personaggio dell’anziano Berlin, novello Münchhausen che rievoca con sorniona nonchalance fatti del passato e incontri eccellenti ammantandosi di celestiale distacco (come nel caso delle avance di Nureyev) ma finendo così col mettersi nostalgicamente al centro – pur dando a credere di non volerlo fare – di quell’età in cui la pornografia fioriva di vita nuova, alla luce del sole, e sembrava destinata ad ammantarsi di dignità artistica.

La riproduzione di questo testo è vietata senza la previa approvazione dell'autore.

Potrebbe interessarti anche…

nomeprofessioneautoreanni
Vincenzo Galdifotografo, galleristaGiovanni Dall'Orto1871 - 1961
Tony PatriolifotografoGiovanni Dall'Orto1941
Wilhelm von PlüschowfotografoGiovanni Dall'Orto1852 - 1930
autoretitologenereanno
AA.VV.Gocceshōnen'ai2002
Giancarlo GiovineGiovine's sketcheserotico2011
Roy (pseud.) KlangDick mastererotico2003
Ralf KönigKonrad & Paulcomico1994
Ralf KönigSuper Paradisecomico2004
Bruno MarraffaMachoerotico1984
Wally RainbowWally Rainbow's ebay artworks 12008
Tom of Finland (pseud. di Touko Laaksonen)Comic collection, Theerotico2005
titoloautoredata
Francesco Paolo Catalano
Un fotografo delle identità come cultura gender e queer
Alessandro Rizzo07/07/2010
La bellezza della forza.
Intervista a David Chapman sulla storia del culturismo
Stefano Bolognini17/01/2011
autoretitologenereanno
AA.VV.Complete Reprint of Physique Pictorial: 1951-1990, Thefotografia1997
AA.VV.Deep blue deluxefotografia2004
AA.VV.Homosexual men in action 1890-1930fotografia2002
AA.VV.L'art du nu au XIXe sieclecatalogo1997
AA.VV.Leatherfolksaggio1991
AA.VV.Petite cochonneriefotografia1991
AA.VV.Sicilia mitica Arcadiafotografia2004
AA.VV.Spicchi di desideriofotografia1994
AA.VV.The mammoth book of gorgeous guysfotografia2011
AA.VV.Von Gloeden et le XIXe sièclefotografia1977
Tutti i risultati (110 libri) »
titoloautoredata
Anima e corpo: Elli Souyioultzoglou-Seraìdari (1899-1998)Giovanbattista Brambilla08/08/2005
Champion studioGiovanbattista Brambilla17/07/2005
I ragazzi di Tony PatrioliGiovanni Dall'Orto19/10/2010
Per un catalogo delle foto di Wilhelm von Gloeden
(ovvero: tutto quel che ho imparato fin qui sulla loro catalogazione)
Giovanni Dall'Orto22/01/2012
titoloartistaanno
Being boringNeil Tennant, Chris Lowe1990

Le recensioni più lette di questi giorni

  1. 1

  2. 4

    Relax (videoclip , 1983)

    di

  3. 5

  4. 8

    Dune (libro , 1984)

    di

  5. 10

    Spatriati (libro , 2021)

    di