Amato ragazzo

4 novembre 2013

Raccolta di lettere (con testo inglese a fronte) scritte da un Henry James ormai attempato al giovane scultore danese Hendrik Christian Andersen (il quale, a giudicare dalle fotografie che lo ritraggono, doveva essere un tipo nordico molto freddo e slavato) per cui lo scrittore americano nutriva una forte passione amorosa. Ora, la passionalità non è proprio la caratteristica principale dello stile di James, e la lettura di queste missive cavillose e dolciastre non è un'esperienza trascinante: esse rimangono più che altro interessanti dal punto di vista storico, non solo per i biografi di James, ma anche per gli storici della lingua e del costume. La difficoltà del lettore moderno è infatti anzitutto linguistica: quelle che a noi appaiono espressioni di voluttà fisica erano allora formule dello stile epistolare che non indicavano necessariamente il desiderio carnale, e questo, d'altro canto, è sempre sottaciuto, circuito, sublimato, rappresentato in cifra e in enigma.
La riproduzione di questo testo è vietata senza la previa approvazione dell'autore.

Altre recensioni per Amato ragazzo

titoloautorevotodata
Amato ragazzo [1899-1915]Francesco Gnerre
19/04/2005

Potrebbe interessarti anche…

nomeprofessioneautoreanni
Hendrik AndersenscultoreVari1872 - 1940
autoretitologenereanno
Francesca FabianiHendrik Andersen. La vita l'arte il sognobiografia2003
James GiffordDaneford's librarysaggio1995
Henry JamesBostoniane, Leromanzo2007
Camille PagliaSexual personaesaggio1993
Georges-Michel SarotteComme un frère, comme un amantsaggio1976
Eve Kosofsky Sedgwick, Federico Zappino, Silvia AntosaStanze privatesaggio2011
Colm ToibinMaster, Thebiografia2004
Edmund WhiteHotel de Dreamromanzo2008

Le recensioni più lette di questi giorni

  1. 2

  2. 4

  3. 7

    Relax (videoclip , 1983)

    di

  4. 9

    Porci con le ali (film , 1977)

    di

  5. 10

    Spatriati (libro , 2021)

    di