Cinema gay, l'ennesimo genere [2003]

30 agosto 2008

Conosco personalmente l'autore di questo libro per averci lavorato insieme, e mi ha sorpreso non riconoscere in quest'opera le qualità di precisione e puntualità che me lo hanno fatto apprezzare.

Sospetto quindi che questo volumetto abbia pagato lo scotto di un editing frettoloso e approssimativo, come rivela il dettaglio ineffabile dell'indice dei film ...privo dei numeri di pagina. Un sospetto ulteriormente confermato dalla presenza di qualche refuso di troppo.

La mancanza di editing si lamenta soprattutto laddove l'autore passa nel suo discorso da un film all'altro (cosa che avviene di continuo), senza che ci sia neppure un banale acapo per avvisarne il lettore, col risultato che l'effetto finale è di un pastone in cui tutto è appiccicato a tutto. Ma ci voleva tanto ad aggiungere qualche miserabile acapo?

L'insieme del confezionamento dà insomma un'immagine raffazzonata, che viene però, fortunatamente, smentita dall'acribia e dalla passione con cui Schinardi ha messo assieme questo volume.

Che al di là del titolo, è fondamentalmente una raccolta di schede critiche di decine e decine di film a tematica glbt, ciascuna corredata di un chiaro riassunto della trama e di un breve parere critico, sempre molto opportuno e attendibile.

Si tratta quindi, al di là dei limiti che descrivevo sopra, di un utile repertorio, molto maneggevole ed agevole da consultare. Che si può leggere anche per capitoli, dato che l'autore ha suddiviso la materia in grandi aree tematiche, sia pure alquanto eterogenee (si salta dal thriller al melodramma, dal cinema italiano a François Ozon...).

Viste le manchevolezze dell'organizzazione del libro (nel quale a tratti il carattere di raccolta di "schede" di recensioni di film prevale pesantemente sulla trattazione saggistica che, almeno a giudicare dal titolo, ci si poteva forse aspettare), forse l'editore avrebbe dovuto avere la saggezza di presentare esattamente questo: un catalogo in ordine alfabetico dei più interessanti film lgbt, scelti e commentati da Schinardi. Il risultato ne avrebbe guadagnato in chiarezza e leggibilità.

Anche il titolo del volume è fuorviante, dato che sembra promettere una risposta qualsivoglia alla questione disputatissima: "Esiste un cinema gay?". Schinardi si limita invece, nelle pagine iniziali, a rispondere che a suo parere esiste, e passa oltre. Ma una persona con le sue capacità e conoscenza avrebbe potuto dire cose importanti, per cercare di spiegare perché da trent'anni il mondo gay affermi che lo sguardo gay nel cinema esiste (non a caso fa i festival lgbt, ai quali del resto Schinardi dedica un capitolo), mentre l'intero establishment del cinema si ribella come un sol omofobo a questa "terrificante" ipotesi. Oltre tutto, nel libro, non è agevole per un lettore non specialista distinguere i confini tra "cinema gay" e semplice "cinema con personaggi lgbt".

Il mio parere sul libro è in conclusione che si tratta di un'opera utile e dilettevole, ma organizzata in modo non all'altezza della densità del contenuto che propone.

I giudizi di Schinardi mi paiono sicuri, senza la puzza al naso e la snobberia infinita che caratterizza di solito i critici cinematografici, che se vedono che un film piace al pubblico lo stroncano per riflesso condizionato.

Questo è un testo che si può leggere, oltre che per conoscere il cinema gay più recente, anche per usarlo come catalogo commentato e guidato dei film lgbt.

Peccato quindi per la "sbadataggine" di non mettere il numero di pagina nell'indice dei titoli...

La riproduzione di questo testo è vietata senza la previa approvazione dell'autore.

Altre recensioni per Cinema gay, l'ennesimo genere

titoloautorevotodata
Cinema gay, l'ennesimo genereMauro Giori
27/11/2015
L'eros al cinemaVincenzo Patanè
23/03/2005
Cinema gay, l'ennesimo genereDaniele Cenci23/07/2005

Potrebbe interessarti anche…

titolointerpreteanno
Boy From..., The Lavin, Linda1966
Drag Queens in Limousines Gauthier, Mary1999
Gaio Rettore1980
Gay Boyfriend Hazzards, The2002
Red Side of the Moon Mattel, Trixie2018
We Are What We Are Les Cagelles1983
autoretitologenereanno
AA.VV.Frammentishōnen'ai2003
Giancarlo Berardi, Lorenzo Calza, Ernesto MichelazzoDietro le quintenoir2011
Giancarlo Berardi, Lorenzo Calza, Roberto ZaghiTi amo da morirenoir2011
Giancarlo Berardi, Maurizio ManteroMyrna: a sangue caldonoir2005
Giancarlo Berardi, Maurizio ManteroMyrna: il coraggio di ucciderenoir2010
Giancarlo Berardi, Maurizio ManteroMyrna: io sono mianoir2009
Giancarlo Berardi, Maurizio ManteroMyrna: un affare in famiglianoir2007
Giancarlo Berardi, Maurizio ManteroStraniera, Lanoir2004
Giancarlo Berardi, Gustavo TrigoNella mente del mostronoir1998
Giancarlo Berardi, Laura ZuccheriBentornata, Myrna!noir2001
Tutti i risultati (13 fumetti) »
autoretitologenereanno
AA.VV.Belli & perversiracconti1987
AA.VV.Da Sodoma a Hollywoodmiscellanea1995
AA.VV.Gay rootsmiscellanea1991
AA.VV.Out in Culturesaggio1995
AA.VV.Pop Campsaggio2008
AA.VV.Secolo gay, Ilmiscellanea2006
AA.VV., Stefano Casi, Sandro Avanzo, Andrea Adriatico, Gabriele Carleschi, Stefano Casagrande, Alessandro Fullin, Rinaldo LuchiniTeatro in deliriomiscellanea1989
AA.VV., Richard Dyer, Philip CoreCampsaggio1999
Barbara AlbertiFulminiracconti1984
Alberto ArbasinoNarcisata, La - La controraracconti1964
Tutti i risultati (49 libri) »
titoloartistaanno
AlejandroLady Gaga2010
Arisa - World Tour 2011 - Eilat PrideEliad Cohen, Uriel Yekutiel2011
Devi tornare di meGiuseppe Giambrone2008
French bitchPussy Tourette1993
I feel love & Johnny remember meMarc Almond, Jimmy Somerville, Larry Steinbachek, Steve Bronski1985
LosersHard Ton2008
Take a chance on meErasure1992

Le recensioni più lette di questi giorni

  1. 2

    Gay Porn (libro, 2002)

    di

  2. 4

    Sukia (fumetto, 1978)

    di

  3. 5

    Relax (videoclip, 1983)

    di

  4. 6

    Accendimi di desiderio (libro, 2004)

    di Vari

  5. 8

  6. 9

    Altri libertini (libro, 1980)

    di

  7. 10

    Vogue (videoclip, 1990)

    di