Morte a Venezia

1 dicembre 2003

Visconti accarezza per quarant'anni l'idea di portare sullo schermo La morte a Venezia dell'amatissimo Thomas Mann, e quando finalmente vi mette mano ne trae uno dei suoi film più intimi e personali, nonché uno dei più apprezzati della sua ultima produzione, di solito trattata con liquidatoria superficialità.

Ma puntualmente, all'uscita del film la critica lo ha affrontato con le stesse imbarazzate rimozioni che caratterizzavano gli studi su Mann e che hanno per la verità dominato la letteratura viscontiana anche in seguito. Secondo queste letture, Morte a Venezia non avrebbe nulla a che fare con un tema così basso e limitante come l'omosessualità, e tratterebbe invece del bello ideale, dell'arte, ecc. Ma in realtà l'aspetto più evidente del lavoro di adattamento compiuto dal regista, romanzo e sceneggiature alla mano, consiste proprio nell'attribuire a Tadzio tratti ben più narcisisti, compiaciuti e consapevoli di quelli che caratterizzavano il personaggio di Mann. Senza contare che Visconti instaura un parallelo esplicito e rivelatore tra Tadzio e la prostituta Esmeralda (un episodio prelevato da un'altra opera di Mann, il Doctor Faustus).

A ben vedere, il regista fa anzi tutto quello che gli è possibile per accentuare la componente sensuale del racconto di Mann, e se ambiguità permangono nel film è semplicemente perché vi sono limiti invalicabili dettati dal materiale di partenza.

Per chi volesse approfondire, rimando al mio libro Scandalo e banalità. Rappresentazioni dell'eros in Luchino Visconti (1963-1976).

La riproduzione di questo testo è vietata senza la previa approvazione dell'autore.

Altre recensioni per Morte a Venezia

titoloautorevotodata
Morte a VeneziaVincenzo Patanè
23/06/2005

Potrebbe interessarti anche…

nomeprofessioneautoreanni
Farley GrangerattoreVari1925 - 2011
Luchino ViscontiregistaMauro Giori1906 - 1976
autoretitologenereanno
AA.VV.50 anni di amorimiscellanea2001
Gilbert AdairVera storia di Tadzio, Labiografia2002
Mauro GioriHomosexuality and Italian Cinemasaggio2017
Mauro GioriPoetica e prassi della trasgressione in Luchino Viscontisaggio2011
Mauro GioriScandalo e banalitàsaggio2012
Boze HadleighCelluloid Gazeintervista2002
Fiorenzo Lancini, Paolo SangalliGaia musa, Lasaggio1981
Vincenzo PatanèCento classici del cinema gaysaggio2009
Jaume RadigalesMuerte en Venecia. Luchino Viscontisaggio2001
Renzo RenziVisconti segretobiografia1994
Tutti i risultati (12 libri) »